News in tempo reale

Stop alle potature degli alberi per le strade della città, riprenderanno dopo le festività natalizie

Avezzano. Confcommercio chiede di bloccare le potature degli alberi per le strade della città. Dopo aver raccolto le proteste di numerosi commercianti del centro città, l’associazione di categoria si è attivata per chiedere di far slittare il taglio dei rami secchi a dopo le festività natalizie. La richiesta, presentata al Comune di Avezzano dal presidente, Giuliano Montaldi, si è resa necessaria perchè da giorni in alcune strade del centro erano stati posti dei divieti di sosta necessari per permettere ai mezzi di fermarsi e potare gli alberi.

L’assenza di parcheggi e il disagio riscontrato dai commercianti ha spinto Montaldi a bussare alla porta del palazzo di città. “Sappiamo che questa operazione di potatura degli alberi è una routine”, ha commentato il presidente di Confcommercio Avezzano, “ma farla durante il periodo natalizio è controproducente per il tessuto economico della città. Non si possono chiudere interi tratti di strada in centro impedendo alle auto di parcheggiare. Per questo ho chiesto e ottenuto dal dirigente del Comune di Avezzano, Massimo De Santis, la posticipazione degli interventi a dopo le festività natalizie”.

Il presidente Montaldi, inoltre, ha formulato come da tradizione anche un’altra richiesta che riguarda la sospensione del pagamento della sosta sulle strisce blu per le festività natalizie, dall’8 dicembre al 6 gennaio. “Ho voluto chiedere al commissario prefettizio Mauro Passerotti di sospendere il pagamento del ticket per il parcheggio così come accade in altre città d’Italia”, ha concluso il presidente di Confcommercio Avezzano, “si tratta di un’iniziativa già sostenuta in passato dalle amministrazioni comunali che si sono succedute grazie alla quale i cittadini avezzanesi e marsicani sono maggiormente incentivati a venire ad Avezzano a fare acquisti per Natale”