The news is by your side.

Stanziati oltre 200mila euro per mettere in sicurezza le strade della Marsica

L’Aquila. È stato affidato al raggruppamento temporaneo di imprese, guidato dalla CO.GE.PAR della provincia di Frosinone, l’appalto dei lavori di sistemazione e messa in sicurezza sulle strade S.R. 5 Tiburtina Valeria, S.P. 124 di Nespolo, S.P. 27 del Cavaliere, S.P. 111 di Serrasecca e S.P. 26 Turanense. I lavori ammontano a 202.093,64 euro complessivi.

Gli interventi rientrano nel piano programmatico, iniziato dai consiglieri della Marsica, che con l’intera struttura provinciale della viabilità ha lavorato “con impegno per accelerare la fase progettuale e il successivo affidamento dei lavori nel minor tempo possibile”.

“La Piana del Cavaliere merita attenzione e interesse quale polo industriale e artigianale di un territorio cerniera tra la capitale e le aree interne, porta privilegiata per facilitare l’insediamento di nuove strutture e investimenti, ma importante punto di partenza per nuovi itinerari turistici” spiega l’ex consigliere Alfonsino Scamolla. “Per questo motivo l’intera viabilità dell’area deve assicurare la migliore percorribilità in totale sicurezza e gli interventi che partiranno nei prossimi giorni nel Carseolano tendono a rafforzare la componente infrastrutturale del territorio, ovvero assicurare i necessari collegamenti con le principali arterie stradali nazionali”.

Il consigliere delegato alla viabilità, Gianluca Alfonsi, sottolinea che questo è un grande risultato, ottenuto “con il proficuo lavoro svolto dai consiglieri marsicani in collaborazione con con l’intera struttura della viabilità non solo per questo risultato, ma per tutti i risultati che si stanno raggiungendo”.

Il presidente della provincia dell’Aquila, Angelo Caruso, esprime “soddisfazione per il lavoro e l’impegno dei consiglieri per l’attenzione mostrata ai cittadini e operatori che abitano queste aree, importante polo produttivo della provincia. Lo sviluppo economico, sociale e culturale passa soprattutto attraverso questo tipo di programmazione, con strade percorribili e sicure, per favorire l’incoming di capitali e capacità dal mondo imprenditoriale nazionale e internazionale, investimenti necessari per il riequilibrio dell’intera economia”.

Potrebbe piacerti anche