News in tempo reale

Stanchi dei soliti giochi?

Photo by Javon Swaby: https://www.pexels.com/photo/people-playing-poker-3279685/

Dire poker non basta. Il gioco più famoso di carte, che è diventato negli anni protagonista di film e libri, non ha un solo volto. Ne ha decine, tante quante le varianti che negli anni sono state concepite e sono diventate interessanti tanto per gli appassionati del genere quanto per gli operatori del settore. Una varietà che non stupisce se si considera l’evoluzione dei giochi di carte nella storia e come abbiano sempre rappresentato occasioni di svago per uomini e donne. Ma quali sono i giochi più diffusi e più amati dagli italiani? Una domanda non proprio semplice, visto che il mondo del poker comprende tantissimi giochi di carte, che possono contare molto sulla fortuna oppure possono essere basati sull’abilità e la capacità di usare strategie. Data questa varietà, appare evidente come fare una rassegna non sia semplice, ma in questo articolo cercheremo di mettere in luce quali sono le formule di gioco più diffuse e di capire quali sono le tendenze del momento.

Un po’ di storia

Il più antico gioco che porta il nome di poker è il classico 5 card draw, di cui fa parte, ad esempio, il poker all’italiana. Quando si parla di draw poker, si intende la famiglia di giochi dove si possono cambiare alcune delle carte che si hanno in mano. All’inizio c’era il poker a cinque carte, poi si è passati a quello a 7. Per giocare a poker all’italiana serve un mazzo di carte da 52, da cui si tolgono un certo numero di carte, sulla base dei giocatori in campo. La regola vigente è quella dell’11: si sottrae a 11 il numero dei giocatori e la cifra ottenuta definisce la carta più bassa da usare. Ogni giocatore riceve cinque carte coperte e può aprire il gioco solo chi ha una coppia di Jack o un progetto di scala reale. Dopo che il gioco è stato aperto, invece, chiunque può decidere di chiamare o rilanciare l’apertura e al termine del primo giro si possono cambiare anche tutte le carte. Terminata la fase di cambio, c’è un altro giro di puntata e poi si vede chi vince.

Il successo del Texas hold ‘em

L’altra variante che si è fatta strada, arrivando dall’America, e non ha mai smesso di fare proseliti è il Texas hold ‘em, dove hold ‘em significa tienile, riferito alle carte. In questa specialità al tavolo possono sedersi da due a dieci giocatori. Usano un mazzo da cinquantadue carte francesi (jolly esclusi) in qualche modo simile a quelle per il Blackjack. A differenza di quanto previsto nel poker tradizionale, i giocatori ricevono due carte a testa: queste carte, insieme alle 5 carte comuni formano il punto di ogni giocatore. Di questo Texas hold ‘em peraltro esistono un serie di varianti, dato che si può giocare senza limite, oppure con un limite del piatto perché le puntate e i rilanci non possono essere maggiori dell’ammontare presente nel piatto o infine con la formula del limite fisso, che ha le puntate bloccate. Questa variante, diffusa nei casinò, richiede minore studio psicologico ma maggiori abilità matematiche e di memoria. 

La nuova promessa: il Blast Sit & Go Poker

Di recente, poi, è emersa una nuova formula di gioco che sta attraendo consensi e interesse. Si tratta del Blast Sit & Go Poker, considerata ormai da alcuni come l’esperienza di gioco per eccellenza. Online, infatti, questa nuova formula va per la maggiore. La piattaforma di poker Blast è stata sviluppata da uno sei siti leader del settore, che vanta una delle più grandi comunità di poker online del mondo, dal momento che conta oltre 10 milioni di giocatori registrati, che si affidano alla serietà e attenzione della piattaforma, da sempre concentrata ad evitare i rischi che a volte si annidano nel settore del gioco on line. Lanciarsi in questa avventura è semplice: basta trovare la scheda blast nel menu principale e decidere a quanti tornei partecipare. Ma come funziona precisamente il poker Blast Sit & Go, l’ultimo nato che sta conquistando consensi, visto che è un punto di partenza ideale per i neofiti, ma con la sua rapidità e i suoi bottini “lauti” piace anche agli esperti?

Il meccanismo chiave della moda del momento

Questo “travolgente” Blast Sit & Go Poker, altro non è che l’evoluzione del modello Texas Holdem a quattro mani. Con qualche differenza. Ad esempio, non è possibile vedere gli avversari prima di iniziare la partita. Inoltre, il montepremi rimane segreto e “alla cieca” si deve scegliere in quale livello giocare, sapendo che ne esistono quattro. Un elemento che aumenta la curiosità dei giocatori, visto che potrebbero pagare pochissimo e poi essere nel round che propone un montepremi a quattro zeri. Nel Blast Sit & Go Poker, infatti, i montepremi possono arrivare fino a 10.000 volte la somma messa in palio in fase iniziale. L’altro elemento caratterizzante è la rapidità del gioco: un aspetto che lo rende moderno e forse particolarmente adatto alla nostra epoca, dove si corre continuamente. Nel gioco esiste infine un timer che rende il ritmo esaltante e mozzafiato.

Il successo dei giochi on line prosegue

Le partite durano tra 6 e 8 minuti, dopo i quali si decreta il vincitore, anche se esiste la formula del pari merito. Appena il gioco inizia, a ognuno dei quattro giocatori viene assegnata una quota iniziale di 1.500 fiches e poi si mettono in campo diverse strategie per chiudere la partita con il maggior numero possibile di fiches. Va detto, però, che rispetto ad altre formule di gioco, il poker blast lascia più spazio alla fortuna: una notizia positiva soprattutto per i principianti. Il poker Blast Sit & Go, infatti, risulta una scelta ideale per i giocatori alle prime armi come per i professionisti del poker in cerca di qualcosa di diverso da giocare. Da qualche anno, comunque, il mondo dei giochi on line è in costante crescita. Si è cominciato con i giochi elettronici, amati dai ragazzini e poi si è passati alla trasposizione on line delle pratiche di gioco prima riservate ai casinò. Adesso questo tipo di intrattenimento va per la maggiore, complice anche il periodo del lockdown e l’onda lunga della pandemia, e riguarda pure i nostri territori. Le statistiche non esistono ancora, ma di certo le nuove varianti di poker, come appunto il Blast, stanno catturando l’attenzione degli appassionati e scalando la classifica dei passatempi preferiti.