The news is by your side.

Spostamento bus ad Anagnina, il sindaco De Angelis scrive alla collega Raggi: dobbiamo sapere come stanno le cose

Avezzano. Con una lettera inviata direttamente al Campidoglio il primo cittadino Gabriele De Angelis ha chiesto spiegazioni alla collega Virginia Raggi sullo spostamento del terminal bus da Tiburtina ad Anagnina. “Ho letto con attenzione il comunicato ufficiale pervenuto dall’assessore alla Città in Movimento, Linda Meleo, che rassicurerebbe sulla temporaneità della soluzione dell’Anagnina, adibita ad hub in luogo dell’attuale Stazione Tiburtina. Nella stessa comunicazione, l’assessore Meleo afferma che l’amministrazione capitolina provvederà a “recuperare l’area del piazzale Est della stazione per dotare la città di un servizio più funzionale. Obiettivo finale di questo percorso è creare da una parte il potenziamento del nodo Anagnina, dall’altra istituire una nuova autostazione nel piazzale Est di Tiburtina”.

Ciò premesso, sono a chiederle che il previsto “recupero” dell’area situata a Est del piazzale tiburtino – recupero del quale allo stato sono ignoti sia tempi che le modalità –  sia sollecitamente realizzato, soprattutto con tempi certi, in maniera tale da destinare l’area a terminal per i bus provenienti dall’Abruzzo e limitare così gli evidenti disagi cui andranno incontro i viaggiatori, soprattutto i pendolari, moltissimi dei quali provenienti dalla Marsica, per tutto il periodo dei lavori. Non si comprende peraltro il motivo dello spostamento integrale del terminal bus, e La invito a riflettere anche sui modi, ovvero a rivedere la relativa progettazione, in maniera tale da permettere la contestualità dei lavori di ristrutturazione con il servizio di hub, almeno per quanto riguarda i bus di linea.

Sono inoltre a chiederle rassicurazioni sul fatto che, una volta conclusi i lavori, l’hub al servizio dei bus provenienti dall’Abruzzo torni effettivamente a insistere nell’area della Tiburtina, destinando a più consoni flussi di mobilità il potenziato approdo dell’Anagnina. E’ evidente che l’eventuale spostamento in via definitiva del terminal bus su Anagnina sarebbe assolutamente inaccettabile per i pendolari provenienti dall’Abruzzo in generale e dalla Marsica in particolare, ed incontrerebbe la dura opposizione di tutti i sindaci e rappresentanti delle istituzioni, ma prima ancora dei cittadini al cui servizio dobbiamo con buon senso operare”.

Potrebbe piacerti anche