News in tempo reale

Spostamenti tra regioni vietati a Pasqua, la Mannoia ironizza sui divieti

Avezzano. Pasqua in zona rossa ma si può viaggiare all’estero. Così Fiorella Mannoia, celebre cantante e moglie del musicista e produttore marsicano Carlo Di Francesco, ha ironizzato sui divieti imposti dal Governo nei giorni delle festività pasquali per limitare il contagio da Coronavirus: “Visto che a Pasqua non posso andare ad Avezzano andiamo tutti ad Ibiza”.

Un post ironico sui social che ha scatenato i commenti del web. La Mannoia spesso ha trascorso le vacanze natalizie e pasquali nella Marsica, ma non solo. Essendo il marito avezzanese doc spesso si è concessa weekend tra le montagne, prima dell’emergenza sanitaria.

Secondo le ultime decisioni ed ordinanze, però, sono consentiti gli spostamenti, anche tra regioni, per raggiungere l’aeroporto ma non ci si può spostare tra regioni in Italia per andare a trovare i parenti. Un divieto che è stato al centro delle polemiche di queste ore.

“Gli alberghi e tutto il sistema dell’ospitalità italiana sono fermi da mesi, a causa del divieto di spostarsi da una regione all’altra. Non comprendiamo come sia possibile autorizzare i viaggi oltre confine e invece impedire quelli in Italia”. Questo il commento di Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi alla notizia delle nuove regole che sanciscono il via libera alle vacanze pasquali all’estero. “Se è vero come è vero che le persone vaccinate o con tampone negativo sono a basso rischio di contagio – afferma Bocca – allora questa logica deve essere applicata anche ai viaggi in Italia, così come alla possibilità di frequentare terme, impianti di risalita, riunioni, congressi e manifestazioni fieristiche”.

Il Ministro della Salute Roberto Speranza ha firmato in mattinata un’ordinanza che dispone, per arrivi e rientri da Paesi dell’Unione Europea, tampone in partenza, quarantena di 5 giorni e ulteriore tampone alla fine dei 5 giorni. La quarantena è già prevista per tutti i Paesi extra Eu.