News in tempo reale

Spese di sindaco e giunta per viaggio Anci, Verdecchia: “da Santomaggio sterili polemiche”

Avezzano. Verdecchia replica duro a Santomaggio sulla partecipazione della delegazione istituzionale al Congresso nazionale dell’Anci, “dove migliaia di sindaci e amministratori di tutta Italia, compreso centinaia di abruzzesi, hanno fatto sentire alle massime cariche dello Stato, (Capo dello Stato Napolitano, Presidente del Consiglio Letta, Ministri della Repubblica), il grido di dolore delle comunità e degli Enti locali super-tartassati dai continui tagli di risorse”. La somma complessiva stanziata per le spese relative al viaggio, al vitto e alloggio è di euro 3.600 euro. Per il consigliere di opposizione Mariano Santomaggio, “questo è un lapalissiano spreco di denaro pubblico in perfetto stile da casta per diversi motivi. Intanto per il numero oggettivamente esagerato dei partecipanti alla gita, poi per il numero dei giorni, e soprattutto per il costo complessivo oggettivamente abnorme di 3.600 euro, pari a 1.200 euro al giorno”. Il nuovo assessore Roberto  Verdecchia con il sindaco di Avezzano Gianni Di Pangrazio
“Verrebbe da dire”, replica l’assessore all’ambiente, viabilità e depurazione delle acque, l’avvocato Roberto Verdecchia, “da quale pulpito questo signore cerca di farsi passare per il guardiano delle casse comunali mentre in qualità di presidente dei revisori dei conti del Cam, società che ha accumulato solamente 61 milioni di debiti, gran parte sulle spalle degli avezzanesi, non ha mai alzato un dito. Il tutto senza dimenticare che lo stesso è stato anche membro del collegio di vigilanza dello stesso Ente”. Al congresso Anci, hanno partecipato il sindaco, invitato in qualità di responsabile della protezione civile abruzzese, due assessori comunali e due consiglieri, (il presidente del consiglio comunale e il capogruppo di Santomaggio (Pdl), Lino Cipolloni). “A Firenze”, aggiunge il vice sindaco Ferdinando Boccia, “è stato un susseguirsi di appelli degli amministratori locali alle massime cariche dello Repubblica, affinché i Comuni abbiano il giusto peso nella riorganizzazione dello Stato e maggiori risorse per garantire i servizi essenziali ai cittadini. Per questi semplici motivi il Comune di Avezzano ha ritenuto opportuno uscire dal guscio “modello Santomaggio”, pseudo-moralista che dimentica il suo recente passato, per fare gioco di squadra con gli enti locali e tutelare la comunità. Forse il consigliere dovrebbe smettere di fare polemiche sterili che non interessano i cittadini”.