News in tempo reale

Spara alla compagna e fugge, avezzanese arrestato per tentato omicidio. La donna in prognosi riservata

Avezzano. Spara alla compagna in casa, forse al culmine di una lite, e fugge, ma viene rintracciato e arrestato dai carabinieri. La donna è ricoverata in prognosi riservata mentre l’avezzanese  si trova in carcere. E’ accaduto ieri sera intorno alle 22 quando Mario Eramo, 50enne di Avezzano,  ha sparato un colpo di pistola contro la convivente, una lituana di 33 anni. Lei è rimasta   ferita all’addome da un bossolo di calibro 9 ed è grave.  L’uomo, venditore di tartufi ma con diversi precedenti di polizia, deteneva l’arma senza autorizzazione. I due, secondo la ricostruzione dei carabinieri della compagnia di Sora, si trovavano nell’abitazione in località Val di Rio, nel Comune di Alvito.

Dopo aver sparato, il 50enne si è allontanato dall’abitazione ma è stato raggiunto dai carabinieri  di Sora e del Rop di Frosinone coordinati dal comandante provinciale, il colonnello Fabio Cagnazzo. E’ stato arrestato per  tentato omicidio su disposizione del sostituto procuratore Roberto Bulgarini Nomi. La donna si trova ricoverata in gravi condizioni a Roma. Non sono stati chiariti i motivi che hanno portato alla lite.  L’abitazione è sotto sequestro per  accertamenti balistici e per risalire alla provenienza della pistola.