News in tempo reale

Spara ai ladri ma viene denunciato dai carabinieri, 60enne nei guai dopo i colpi esplosi in aria

Tagliacozzo. Spara ai ladri ma viene denunciato dai carabinieri. E’ quanto accaduto a un 60enne di Tagliacozzo che  per essere accorso in difesa del nipote, finito nelle grinfie dei topi di appartamento, è stato accusato a sua volta di esplosione di colpi d’arma da fuoco. Inoltre gli è stato sequestrato il fucile che deteneva legalmente. I fatti sono avvenuti oggi pomeriggio in località Oriente quando l’abitazione di un residente è stata visitata dai ladri. Ma a quanto pare i furti subiti nella zona sarebbero numerosi  tanto che il residenti si sarebbe detto estenuato dalla situazione.

Quando l’inquilino è rientrato  a casa e si è accorto di quello che era accaduto, preso dal panico  ha subito chiamato vicini e parenti, temendo che i ladri fossero ancora all’interno. Sul posto è arrivato lo zio, armato di fucile da caccia e ha esploso un colpo di fucile in aria per mettere in fuga i malviventi. Nel frattempo, allertati da alcuni passanti, sul posto sono arrivati subito i carabinieri della compagnia di Tagliacozzo, guidati dal capitano Edoardo Commandè, che hanno denunciato l’uomo, sequestrandogli anche il fucile e le altre armi che aveva per la caccia. I ladri, invece, sono riusciti a farla franca e a dileguarsi.