News in tempo reale

Spaccio in Valle Roveto, parlano davanti al gip di Avezzano i principali indagati per l’interrogatorio di garanzia

Avezzano. Saranno interrogati questa mattina gli accusati di spaccio per l’inchiesta nella Valle Roveto. I principali indagati, insieme ai loro legali, dovranno presentarsi davanti al giudice per le indagini preliminari Maria Proia che ha firmato i provvedimenti nei confronti di  Stefano Federici, 31anni, titolare di un bar a Morino, ora ai domiciliari, Roberto Giorgi (35), di Roma, in carcere, Nico Di Loreto (44), parrucchiere di Avezzano, e Ilie Lica Valentin (40), di nazionalità romena ma residente ad Avezzano, entrambi sottoposti a obbligo di dimora.

l’operazione dei carabinieri di Tagliacozzo, in  collaborazione con i militari delle province dell’Aquila e di Roma, è stata portata a termine  a conclusione di un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Avezzano. Hanno  dato esecuzione alle ordinanze di misure cautelari  nei confronti dei quattro indagati ritenuti responsabili del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nell’operazione sono stati sequestrati  20 grammi  di cocaina e 20 di marjuana.

Le indagini sono state avviate nella primavera del 2018 dopo una serie di segnalazioni arrivate ai carabinieri riguardo a un  traffico di sostanze stupefacenti nella Valle Roveto. era stato arrestato a settembre dello scorso anno Federici.  Gli inquirenti, in considerazione dell’elevato allarme sociale che si era creato a Morino ma anche in altri  comuni della Valle Roveto, hanno deciso di  avviare un’attività di osservazione e controllo, con perquisizioni ai giovani del posto. In diversi casi è stata trovata della sostanza stupefacente, cocaina o hashish.