News in tempo reale

Spaccia cocaina, marocchino arrestato dai carabinieri nella zona del Fucino

Aariss arrestato per drogaCelano. Ancora un arresto di uno straniero nel Fucino per spaccio. Un cittadino marocchino è finito in manette per detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio. Si tratta di Youssef Aariss, 26enne, irregolare sul territorio nazionale e senza fissa dimora, arrestato dai militari della stazione di San Benedetto dei Marsi. I movimenti sospetti dello straniero, a Borgo Ottomila, non sono sfuggiti ai militari, impegnati in uno specifico servizio di controllo del territorio, disposto dalla Compagnia di Avezzano e finalizzato alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga. I Carabinieri, avendo acquisito fondate notizie circa un’attività di spaccio condotta da cittadini marocchini nei pressi di un immobile in disuso a Borgo Ottomila, hanno avviato un’attività di osservazione dello straniero, ne hanno tracciato i movimenti, e una volta riscontrato che nei pressi dello stabile fosse occultato dello stupefacente, hanno deciso di richiedere il supporto di unità antidroga del nucleo cinofili carabinieri di Chieti e procedere alla perquisizione che permetteva di rinvenire, occultati sottoterra all’interno di un barattolo in vetro, più di 10 grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina, e 10 grammi di hashish, tutto già suddiviso in dosi e pronto per lo spaccio, nonché un bilancino di precisione e materiale atto al confezionamento della droga. Il marocchino veniva dichiarato in stato d’arresto e tradotto presso il carcere di Avezzano su disposizione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano.