The news is by your side.

Sindaco denuncia consiglieri per diffamazione dopo post su Facebook, ma il giudice archivia tutto

Civita d’Antino. Uno scontro tra maggioranza e opposizione su due finanziamenti pubblici persi finisce in tribunale ma alla fine cade l’accusa di diffamazione. Risale al 2019 la diatriba tra il primo cittadino di Civita d’Antino, Sara Cicchinelli, e i consiglieri d’opposizione Antonio Di Francesco e Fabrizio Cecchini.

I due dopo aver saputo che il Comune aveva perso due finanziamenti pubblici precedentemente consessi per un milione e 400mila euro hanno criticato la maggioranza sia sui social, sia attraverso dei manifesti affissi in paese. Il sindaco Cicchinelli, alla luce di quanto dichiarato dai due consiglieri, ha presentato una denuncia per diffamazione ma alla fine il caso è stato archiviato.

“Il giudice per le indagini preliminari Mario Cervellino ha ritenuto di procedere all’archiviazione perché la notizia di reato è infondata”, ha spiegato Di Francesco, “è stato riconosciuto che il nostro operato rientra a pieno titolo nell’ambito dell’esercizio del diritto di critica politica e che non abbiamo nè offeso e nè diffamato ma ci siamo attenuti a riportare un fatto oggettivo e commentare la cattiva gestione del finanziamento. Sono stato sempre convinto del buon esito della vicenda ma rimane il forte rammarico per un procedimento penale che non doveva neanche nascere”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto