News in tempo reale

Siglato un accordo tra il parco nazionale e il Comune di Gioia per l’educazione ambientale

Gioia dei Marsi. Al Centro Culturale “Moretti” di Gioia dei Marsi, è stato siglato il protocollo d’intesa per la collaborazione in attività di educazione ambientale tra il Parco e l’Istituto Comprensivo “G. Bosco”. La firma è avvenuta nell’ambito della giornata formativa dal titolo “La Natura come aula di apprendimento“, alla quale hanno partecipato gli alunni della scuola primaria di secondo grado accompagnati dagli insegnanti. La collaborazione con il Parco prevede attività di educazione ambientale per gli alunni, la promozione di iniziative di formazione, informazione, sensibilizzazione rivolte ai docenti per la gestione dei laboratori didattici ambientali e la realizzazione di una mappa di zone di apprendimento all’aria aperta. Il Dirigente Scolastico, Dr. Andrea Bollini, ha sottolineato l’importanza della natura come ambiente di apprendimento che può e deve diventare un fondamentale strumento di sviluppo fisico, cognitivo, relazionale e motorio per i ragazzi. Sono intervenuti al dibattito, tra gli altri, il Presidente del scloccoParco, Dr. Antonio Carrara, il Direttore, Dr. Dario Febbo, il Presidente della Comunità del Parco, Dr. Antonio Di Santo, e i Sindaci di Gioia e Lecce nei Marsi. I relatori hanno evidenziato le straordinarie potenzialità dell’area protetta nell’ambito di un’innovativa didattica ambientale e l’importanza per gli studenti, futuri cittadini del Parco, di stringere un forte legame con il proprio territorio attraverso il senso di appartenenza e di identità, valori che Scuola e Parco possono costruire insieme. La Dott.ssa Marinella Sclocco, Assessore regionale al Diritto all’Istruzione della Regione Abruzzo, ha concluso la giornata formativa illustrando le iniziative regionali per l’innovazione didattica e le proposte programmate per il 2016. Il Parco, anche attraverso una collaborazione stabile con il sistema scolastico del territorio, riveste un ruolo fondamentale nel coinvolgimento dei giovani in attività naturalistiche e culturali, investendo risorse in progetti, attività e iniziative strettamente finalizzati alla sensibilizzazione ed alla crescita culturale delle giovani generazioni.