News in tempo reale

Sicurezza ad Avezzano, Di Bastiano scrive a De Angelis: non esiste un centro distinto da una periferia

Avezzano. “Sulla questione sicurezza non esiste un centro distinto da una periferia, a piazza Matteotti si ripete ciò che abbiamo già visto nel passato vigili che presidiano per una o due settimane e tutto torna come prima”. Questo il commento di Augusto Di Bastiano, responsabile del centro giuridico del consumatore, che ha scritto una lettera al primo cittadino, Gabriele De Angelis, in merito alla vicenda sicurezza che in questi giorni sta animando la città.

 

“I quartieri, le frazioni, sono quotidianamente oggetti di attenzione da parte di delinquenti comuni, furti, schiamazzi, falsi dipendenti di società di erogatori di servizi,abusi ,parcheggiatori abusi,venditori che si incontrano in ogni angolo,accattonaggio,spaccio e prostituzione,occupazione di spazi pubblici”, ha spiegato Di Bastiano, “il mio è un elenco della spesa che se trascurato porta la città alla deriva, ma sono anche convinto che i vigili facciano i vigili e da fare ce ne a iosa e la sicurezza del territorio venga affrontato dal prefetto persona preposta  e sa bene che la città e tutto il comprensorio Marsica hanno necessità di un rafforzamento di carabinieri, di polizia di pubblica sicurezza, di finanzieri di mezzi e strumenti. Di piani se ne possono fare tanti, ma l’asino casca senza la sostanza di base il Personale. Invito il sindaco (visto che lo dice nel suo programma elettorale 2.4 la sicurezza tutti i quartieri sono al centro) a convocare tutte le istanze rappresentative di cittadini e associazioni in maniera permanente essere informati su piani di sicurezza e da parte del sindaco ascoltare le nostre istanze. Rendere tranquilla la nostra città non necessità di molti interventi ma necessità di una attenzione continua e duratura nel tempo”.