News in tempo reale

Siccità, il Cam chiede la collaborazione dei sindaci: “fate ordinanze per limitare uso acqua potabile”

o

Avezzano. La grave crisi idrica che ha colpito l’intero territorio nazionale, non ha risparmiato la Marsica. In considerazione del persistere della siccità e in previsione di temperature eccezionali, che, di certo, non aiutano, il Cam (Consorzio Acquedottistico Marsicano) chiede a tutti i sindaci della marsica di emettere ordinanze per limitare l’uso dell’acqua potabile destinata al consumo umano.

Di seguito la richiesta del Cam:

“Questa Amministrazione, in considerazione di quanto sta accadendo nel territorio nazionale, circa la forte crisi idrica che ha colpito il territorio, considerato il perdurare delle alte temperature estive, associato alle scarse precipitazioni a carattere piovoso, ritiene opportuno sensibilizzare tutte le Amministrazioni Comunali, affinché in sinergia con il Gestore del SII predispongano ogni azione al fine di contrastare il verificarsi di situazione di emergenza idrica”.

“A tal proposito, appare opportuno sollecitare l’emanazione di ordinanze sindacali, al fine di disporre i divieti dell’impiego dell’acqua potabile per finalità diverse da quella della concessione e dar modo agli organi di controllo (in particolar modo la Polizia Locale) di poter reprimere eventuali condotte abusive che altrimenti rimarrebbero prive di sanzioni. Ricordiamo che i divieti sono quelli di: innaffiare orti e giardini, provvedere al lavaggio di lastricati, di autoveicoli e quant’altro possa determinare spreco per la risorsa idrica destinata al consumo umano”.