News in tempo reale

Si taglia con una sega e rischia di perdere una mano, ma viene salvato in pronto soccorso

Trasacco. Rischia di perdere una mano a causa di un taglio profondo con una sega. Nel giro di poche ore, però, finisce sotto ai ferri e riesce a salvarsi. È stata una questione di minuti e E.P.46 anni di Trasacco è riuscito a evitare il peggio. L’uomo stava lavorando in un cantiere quando accidentalmente gli è sfuggita la sega e si è tagliato più della metà del braccio all’altezza del polso. Il quarantaseienne non si è perso d’animo e subito ha chiesto aiuto a un parente che immediatamente l’ha accompagnato al pronto soccorso dell’ospedale di Avezzano. Una volta arrivato nella struttura ospedaliera gli è stato subito assegnato il Il nuovo pronto soccorso di Avezzano (2)codice rosso ed è stato subito assistito. I medici gli hanno riattaccato parte dei tendini per evitare che l’uomo perdesse l’uso della mano. Se fosse arrivato più tardi in ospedale e soprattutto se non fosse stato assistito prontamente dal personale sanitario in futuro avrebbe avuto serie disagi. Ieri mattina poi, l’operaio, è stato di nuovo operato. Fondamentale è stato il secondo intervento che, grazie a un lavoro minuzioso curato dai medici dell’ospedale di Avezzano, ha scongiurato ogni tipo di disagio futuro. L’uomo, al termine della convalescenza, dovrà seguire un percorso di riabilitazione per poter riprendere così a usare la mano senza avere più problemi.