News in tempo reale

Si scaglia contro i carabinieri per evitare i controlli, ma viene bloccato e arrestato

Avezzano. Viene bloccato dopo aver danneggiato un’autovettura in sosta e aver dato fastidio in un locale pubblico, si scaglia contro i carabinieri ma viene arrestato. In cella è finito un cittadino extracomunitario di origine marocchina, Y.G, 30 anni, arrestato la notte scorsa ad Avezzano, dai militari dell’Aliquota Radiomobile per “resistenza, lesioni e oltraggio a Pubblico Ufficiale”. Lo stesso è stato denunciato anche per “danneggiamento” e per violazione alla normativa in materia di immigrazione clandestina.  I militari dell’Aliquota Radiomobile, nella tarda serata di martedì 16 maggio 2011, sono intervenuti in Piazza Matteotti (antistante la locale stazione ferroviaria) per sedare le intemperanze del cittadino extracomunitario il quale, oltre a danneggiare un’auto in sosta, stava creando fastidio all’interno di un esercizio commerciale del luogo. I carabinieri sono intervenuti immediatamente accorgendosi anche che l’uomo era ubriaco, tanto che già alla richiesta di documenti reagiva lanciandoli addosso agli agenti. Nel tentativo di accompagnarlo in caserma, l’extracomunitario ha poi reagito violentemente, offendendo i Carabinieri e scagliandosi contro alcuni di loro, causandogli delle lievi lesioni. A fatica, è stato fatto salire a bordo dell’autovettura di servizio ed accompagnato in Caserma dove, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e associato presso la Casa Circondariale di Avezzano a disposizione del Pubblico Ministero della locale Procura della Repubblica, Dr. Guido Cocco, titolare del relativo procedimento penale.  L’area circostante la Stazione ferroviaria di Avezzano, per la continua presenza di numerosi cittadini extracomunitari, è costantemente monitorata dall’Arma dei Carabinieri che, avvalendosi  anche di unità cinofile, esegue in zona numerosi controlli.