News in tempo reale

Si apposta sotto casa della ex per convincerla a ripensarci, arrestato 18enne di Avezzano

Avezzano. Si apposta sotto casa della sua ex per convincerla a tornare insieme a lui, lei si barrica in casa ed è costretta a chiamare la polizia, che arresta il ragazzo. In cella è finito M.V., 18 anni compiuti da poco. Dovrà rispondere dell’accusa di atti persecutori nei confronti di una coetanea. Dagli accertamenti è emerso che il giovane infastidiva la sua ex fidanzata da diverso tempo, ma nelle ultime ore la situazione era degenerata. volante-sul-luogo-dell'interentoIeri c’è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Il 18enne è arrivato sotto il palazzo dove lei abita per tentare di parlarle allo scopo di convincerla a ripensarci. Quando ha capito che lei non sarebbe mai scesa, ha iniziato a suonare al citofono e a telefonare senza sosta. Lei anche in passato si era più volte rivolta alla polizia denunciando atteggiamenti pedinamenti, appostamenti, telefonate e messaggi. Gli agenti del commissariato hanno così arrestato il ragazzo e sono stati disposti gli arresti domiciliari. Alla fine è stato però rinchiuso nel carcere di Avezzano. I genitori non hanno infatti dato la disponibilità dell’abitazione.