News in tempo reale

Settimana Marsicana 2022: tutti gli appuntamenti avezzanesi di domani

Avezzano. Proseguono gli appuntamenti avezzanesi della Settimana Marsicana 2022, tra cambi di programma, premi in palio, auto d’epoca, animali e spazio per i più piccoli: “IL TORNEO DI BURRACO, dalla Piazza del Mercato si trasferisce presso i locali del ristorante MADU’ in via XX Settembre 365/B . La Pro Loco di Avezzano ha messo in palio, per i vincitori, quattro cesti ricchi delle eccellenze dei prodotti locali”, scrive il comunicato dell’evento. Inoltre,  non mancherà il momento “ECCEZIONALE”, dalle ore 10.00 alle ore 20.00 , “in Sala Irti ex Montessori: SERPENTI AUTOCTONI a cura del dottor Maurizio D’Amico – Esposizione di 3 terrari contenenti vipere dai colori diversi e biscia dal collare. Proiezioni di fotografie che presenteranno le varie specie di rettili, e di video che illustreranno le fasi della loro vita.

Ore 16,30 – conferenza: Serpenti autoctoni, guida al riconoscimento. Il dottor D’Amico illustrerà dettagliatamente come individuare le specie e identificarle. Verrà anche evidenziato il rapporto dell’uomo e delle tante credenze popolari. Ore 18,30 – conferenza: “Rischio vipera: conoscenza come mezzo di prevenzione”. L’incontro porterà alla conoscenza della pericolosità della vipera, quale le tecniche di intervento di pronto soccorso e le norme da seguire per la prevenzione.

Ore 17.00 – Piazza Risorgimento – sezione SPAZIO BAMBINI: La piazza delle meraviglie con le magie del Mago Ares. Fantaospiti e dolci sorprese per i piccoli spettatori. Lo spettacolo di magia è di certo l’intrattenimento che riempie gli occhi di
stupore dei bambini. Tanti i giochi di prestigio che li coinvolgeranno fino a divenire, loro stessi, protagonisti dello spettacolo.

Ore 17.00 – Piazza Risorgimento – Raduno di Fiat 500 a cura del Gruppo Fiat 500 Avezzano Una domenica sicuramente straordinaria per gli amanti della mitica 500 che ha segnato la vita di tantissimi italiani. Venne presentata ufficialmente nel Luglio 1957. Piccola, veloce e scattante ha percorso infinite strade. A guidarla faceva sentire tutti piloti di Formula1 con quella doppietta da effettuare per il cambio marce. Ancor oggi nel vederla, in quella sua linea dolce e rotonda, fa nascere un sorriso di tenera nostalgia”, conclude il comunicato.