News in tempo reale

Sei mesi per spostare un palo della luce, il centro giuridico del cittadino scrive al sindaco di Avezzano

Avezzano. “Sei mesi per spostare un palo dell’Enel, non sono troppi?”. Questo il quesito che ha posto il responsabile del centro giuridico del cittadino, Augusto Di Bastiano al sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, in merito alla rotonda di via Palanza. “Signor sindaco, in questi giorni sono ripresi i lavori di completamento della rotonda di via Palanza e il palo dell’Enel è ancora lì”, ha precisato Di Bastiano, “possibile che un comune che sta realizzando un’opera pubblica e per di più di primaria importanza deve attendere mesi affinché l’Enel di fatto società dello Stato Italiano debba impiegare sei mesi abbondanti per spostare un palo?”.

“Mi risulta”, ha continuato Di Bastiano, “che la richiesta è stata inoltrata dagli uffici comunali all’Enel ma è bene verificare in quale meandro si sia bloccata,indubbiamente ci sono delle responsabilità e credo sia ora di renderle pubbliche di volta in volta e smetterla di fare dell’erba tutto un fascio, la gente è stanca”.