News in tempo reale

Provincia, scuole: transumanza di studenti in prefabbricati ed edifici provvisori di Avezzano

Avezzano. Al via gli interventi per le scuole della città. Dei lavori di messa in sicurezza degli edifici superiori della Provincia dell’Aquila siè parlato nel corso di una riunione convocata dal presidente Antonio Del Corvo, a cui hanno preso parte il dirigente ad interim dell’edilizia scolastica, Francesco Bonanni, il direttore generale, Valter Specchio e i tecnici del settore. E’ stata prevista, considerando il periodo che coincide con l’inizio dell’anno scolastico, la sistemazione degli studenti, che saranno alle prese con lezioni ed interrogazioni, all’interno di immobili di supporto, che andranno a sostituire le aule ufficiali delle scuole, per il periodo necessario sino al termine dei lavori. L’organizzazione logistica, si legge nella nota del presidente Del Corvo, è stata così predisposta: Il Liceo scientifico Pollione di Avezzano avrà le sue 62 aule didattiche nei moduli prefabbricati, posti sul terreno dell’Itis e i suoi 5 uffici amministrativi presso la parrocchia del Santo Spirito, in via Aldo Moro; l’Istituto tecnico geometri Alberti avrà le sue 17 aule nella nuova ala dell’Itis; l’Istituto tecnico commerciale Galilei occuperà 26 delle 31 aule disponibili nel Centro di Formazione Professionale provinciale di via Pertini. L’amministrazione provinciale si sta interessando anche al trasporto urbano dei ragazzi dell’Itc per raggiungere, senza ulteriori disagi, la sede del Cfp di Avezzano. Il Liceo pedagogico Croce e l’asilo, rispettivamente 27 e 5 aule, rimarranno all’interno dell’edificio preposto, considerando che i lavori di messa in sicurezza interesseranno solo l’esterno della struttura scolastica. L’Ipsaa Serpieri con 11 aule e l’Isa Bellissario con 16 aule, saranno entrambi ospitati dalla Società Se.Ge. S.a.s. sita in via XX Settembre, 460. Il Liceo classico Torlonia inizierà l’anno scolastico nella sua sede storica, fin quando non partiranno i lavori, che saranno comunicati con congruo anticipo. Per tutte le scuole, le lezioni si svolgeranno, come di consueto, nelle ore della mattina. “Le scelte in ordine alla sistemazione degli studenti degli istituti scolastici, – ha affermato il presidente della Provincia dell’Aquila, Antonio Del Corvo – sono il risultato di attente e dettagliate analisi di un complesso ma necessario studio, che permetterà di mettere in sicurezza il futuro delle scuole e degli alunni. Un obiettivo comune all’amministrazione provinciale e ai dirigenti scolastici che con sinergia, disponibilità e collaborazione intendono dimostrare fattivamente l’interesse per i giovani cittadini della provincia dell’Aquila”.