News in tempo reale

Scuole, l’opposizione: Di Pangrazio ha alzato un polverone per nascondere la verità

Avezzano. I consiglieri comunali di Avezzano Claudio Tonelli, Fabio Ranieri, Filomeno Babbo, Vincenzo Gallese, Alessandro Barbonetti, Alberto Lamorgese, Emilio Cipollone, Stefano Chichiarelli, Mariano Santomaggio e Lorenzo De Cesare di Alleanza di Centro per Avezzano sono intervenuti sulla sicurezza nelle scuole in città. “Prendiamo atto dei nuovi indici di vulnerabilità e siamo relativamente sollevati poichè qualche “tecnico” ci aveva esageratamente fatto preoccupare. A questo punto però, riteniamo sia inevitabile far rifare le verifiche anche agli altri edifici perché, probabilmente, anche lì possono essere stati fatti degli errori”, hanno commentato i consiglieri, “è chiaro che non si possono spendere soldi pubblici in modo scellerato pertanto, siano classe, banchi vuoti a scuolaquantomeno restituiti i soldi delle parcelle e, per coerenza, si faccia una denuncia per procurato allarme. Chissà pure se rischiamo di perdere i finanziamenti approvati sulla base del grado di vulnerabilita’ degli edifici? Tutto questo finisce per complicare ancora di più la vicenda per la mancanza sia di trasparenza che di scelte politiche che abbiano a cuore, in primis, la sicurezza dei ragazzi. La scarsità di risorse finanziarie non può essere prioritaria rispetto alla salvaguardia di vite umane. Non può mancare la fiducia nelle istituzioni e purtroppo, con questo comportamento, non solo il cittadino è disorientato, ma sembra quasi che si stia facendo un indegno braccio di ferro con la comunità. Se l’obiettivo del sindaco Di Pangrazio era quello di alzare un assurdo polverone per evitare di farci vedere chiaro, dobbiamo ammettere che ha fatto centro”.