The news is by your side.

Scovato e arrestato a Celano marocchino accusato di spaccio in provincia di Bari

6
Celano. I militari della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Trani nei confronti di A.T., un cittadino extracomunitario di origine marocchina di 36 anni che deve scontare la pena di poco meno di due anni di reclusione per un reato inerente gli stupefacenti commesso nel 2009 in Andria, in provincia di Bari. Come detto, lo stesso, fra l’altro destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso nel novembre 2010 dalla Questura di L’Aquila e per la cui inottemperanza è stato deferito alla Procura della repubblica di Avezzano, è stato rintracciato in Celano e, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Avezzano per l’espiazione della pena. La notte scorsa, nell’ambito di un mirato controllo del territorio svolto dai militari della locale Stazione unitamente ad equipaggi dell’Aliquota Radiomobile, veniva effettuata una mirata attività volta anche alla prevenzione dell’incidentistica stradale in conseguenza ad una smodata assunzione, da parte di chi si pone alla guida di mezzi, di sostanze alcoliche e stupefacenti. In tale contesto veniva utilizzato un etilometro in dotazione, sottoponendo ad “esami” una decina di automobilisti e fra questi veniva riscontrato che un operaio del luogo aveva evidenziato un tasso alcoli metrico superiore a quello consentito dal vigente Codice della Strada e, pertanto, veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Contestualmente, all’uomo veniva ritirata per la successiva sospensione, la patente di guida.

Scovato e arrestato a Celano marocchino accusato di spaccio in provincia di Bari
Celano. I militari della locale Stazione hanno dato esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Trani nei confronti di A.T., un cittadino extracomunitario di origine marocchina di 36 anni che deve scontare la pena di poco meno di due anni di reclusione per un reato inerente gli stupefacenti commesso nel 2009 in Andria (BA). Come detto, lo stesso, fra l’altro destinatario di un provvedimento di espulsione dal territorio nazionale emesso nel novembre 2010 dalla Questura di L’Aquila e per la cui inottemperanza è stato deferito alla Procura della repubblica di Avezzano, è stato rintracciato in Celano e, dopo le formalità di rito, è stato associato presso la Casa Circondariale di Avezzano per l’espiazione della pena. La notte scorsa, nell’ambito di un mirato controllo del territorio svolto dai militari della locale Stazione unitamente ad equipaggi dell’Aliquota Radiomobile, veniva effettuata una mirata attività volta anche alla prevenzione dell’incidentistica stradale in conseguenza ad una smodata assunzione, da parte di chi si pone alla guida di mezzi, di sostanze alcoliche e stupefacenti. In tale contesto veniva utilizzato un etilometro in dotazione, sottoponendo ad “esami” una decina di automobilisti e fra questi veniva riscontrato che un operaio del luogo aveva evidenziato un tasso alcoli metrico superiore a quello consentito dal vigente Codice della Strada e, pertanto, veniva deferito alla competente Autorità Giudiziaria. Contestualmente, all’uomo veniva ritirata per la successiva sospensione, la patente di guida.

Happy Wok Happy Shopping Desktop Home