News in tempo reale

Scoperta truffa online dai carabinieri. Nei guai un cinese che vendeva false griffe

I carabinieri della stazione di Tagliacozzo, al termine di attività di indagine, hanno denunciato in stato di libertà alla procura della Repubblica presso il tribunale di Avezzano, un cittadino extracomunitario, di nazionalità cinese, A.S., classe 1981, residente a bari,ritenuto responsabile dei reati di truffa e vendita di prodotti industriali contraffatti. In particolare, si aveva modo di accertare che lo stesso pubblicizzava attraverso un sito internet la vendita di borse assolutamente contraffatte, inducendo gli ignari acquirenti a ritenere che fossero autentiche per la presenza di marchi di note case produttrici. Per adesso e’ stato riscontrato un solo caso di vendita che ha interessato persone del luogo, tuttavia si stanno sviluppando ulteriori accertamenti al fine di comprendere se vi siano state altre vittime dell’attività di raggiro. La procedura di acquisto veniva perfezionata online con successivo versamento di denaro da parte dell’acquirente verso una carta di credito nella disponibilità del venditore e dopo il pagamento si aveva la spedizione della merce a domicilio.