The news is by your side.

Scongiurati gli aumenti sull’A24 e A25, per altri due anni congelato il caro pedaggi

L’Aquila. Scongiurati gli aumenti sull’A24 e A25, per altri due anni congelato il “caro pedaggi”. Una buona notizia per le tasche dei cittadini abruzzesi.

“Blocco di due anni su aumento pedaggi A24 e A25 esteso per i prossimi due anni fino a ottobre 2021”, dichiara l’onorevole Stefania Pezzopane, “dopo aver ottenuto l’approvazione della mia riformulazione agli emendamenti al decreto Sisma che impediva la maggiorazione delle tariffe delle due autostrade già per un anno, arriva un nuovo e ulteriore successo a beneficio dei cittadini che già subiscono i disagi di vivere in zone colpite dai terremoti. Un nuovo emendamento da me proposto e recepito dalla Commissione prolunga ulteriormente il blocco degli aumenti”, sottolinea la dem, “un messaggio di evidente vicinanza a cittadini e Sindaci che si erano mobilitati. Ancora una volta il governo e questa maggioranza hanno dimostrato di essere attenti alle esigenze dei territori e alle preoccupazioni manifestate dagli amministratori.”

“Grazie a Marco Marsilio di Fratelli d’Italia è stato scongiurato l’aumento delle tariffe della strada dei Parchi A24 e A25”: è questa la posizione di Francesco Lollobrigida, capogruppo di Fratelli d’Italia alla camera, “come affermato da autorevoli esponenti della maggioranza, è grazie all’impegno del presidente della Regione Abruzzo, di Fdi, che oggi l’Aula all’unanimità ha bloccato gli aumenti che dai prossimi giorni avrebbero colpito i cittadini di Abruzzo, Marche e Valle dell’Aniene nel Lazio”. “Fratelli d’Italia più volte”, aggiunge Lollobrigida, “aveva sollevato il problema delle aree disagiate servite dall’autostrada dei Parchi e oggi ulteriormente gravata dagli effetti del sisma. Un ringraziamento va ai 104 sindaci per aver accompagnato il presidente Marsilio in questa mobilitazione trasversale che oggi ha raggiunto il suo scopo. Restano inalterate tutte le perplessità sulla gestione da parte dell’attuale concessionario – conclude -, che però vanno affrontate un minuto dopo il blocco degli aumenti. Su questo auspichiamo meno chiacchiere e più fatti concreti”.

Dai pentastellati alla camera grande soddisfazione per il blocco degli aumenti ma anche una critica al partito di Matteo Salvini. “La Lega si astiene sull’emendamento per bloccare l’aumento dei pedaggi delle autostrade abruzzesi”, tuona l’esponente dei 5 stelle Fabio Berardini, “finalmente hanno tolto la maschera. I leghisti sono contro i cittadini abruzzesi e avrebbero preferito l’aumento del 20% dei pedaggi con pesanti ripercussioni su tutti gli automobilisti e sulle merci”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto