News in tempo reale

Sciopero lavoratori interinali di LFoundry, l’adesione del 90 per cento [Foto]

Avezzano. Da questa mattina i lavoratori interinali di LFoundry sono fuori ai cancelli dell’azienda per protestare contro la loro mancata stabilizzazione. I circa 100 dipendenti in somministrazione, cioè assunti con contratto a tempo determinato tramite un’agenzia interinale, dell’azienda più grande del territorio hanno deciso di incrociare le bracciata e far sentire la loro voce.

A farli andare su tutte le furie è stata la notizia che mentre fino a poco tempo fa per gli interinali venivano stipulati contratti validi per 36 mesi, da novembre 2023 potrebbero essere rivisti passando a 12 mesi. Per questo i lavoratori e le lavoratrici interinali hanno deciso di incrociare le braccia per tutta la giornata.

Questa mattina si sono ritrovati fuori dall’azienda, insieme ai rappresentanti sindacali del territorio, per ribadire tutta la loro contrarietà alle mancate certezze per il futuro. Presente anche il sindaco di Trasacco, Cesidio Lobene. La protesta andrà avanti per tutta la giornata e, non è escluso, possa essere ripetuta anche più avanti.