Cosa stai cercando?

NEWS

Schiaffeggia l’arbitro, cinque anni di squalifica a un calciatore marsicano. Alla squadra multa di 300 euro

redazione cronaca 20 ottobre 2017
Share

Avezzano. Cinque anni di squalifica, partita persa e 300 euro di multa alla sua squadra. E’ la sanzione inflitta dal giudice sportivo a un calciatore marsicano del Cese, una squadra di seconda categoria abruzzese, colpevole di aver dato uno schiaffo all’arbitro. Il calciatore, sul sei a zero a favore degli avversari, dopo essere stato fermato dall’arbitro per un presunto fuorigioco si è avvicinato e lo ha colpito al volto. Il direttore di gara ha immediatamente sospeso la partita e ha annotato il tutto sul referto di gara. La società sportiva, dopo le scuse, da quanto si è appreso, ha ritenuto opportuno allontanare l’atleta dalla società.


INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto