The news is by your side.

Scelta civica, su micron e tribunale la Marsica abbandonata dai suoi parlamentari

Avezzano. “Sulla vertenza Micron e sulla chiusura del tribunale la Marsica è stata totalmente abbandonata dai suoi parlamentari, non è stato fatto abbastanza per salvaguardare due importanti presidi istituzionali e produttivi del territorio”. La denuncia è arrivata oggi da parte di Giulio Sottanelli, capolista alla Camera di “Scelta Civica Con Monti per l’Italia” che ha presentato stamattina il programma della lista alla cittadinanza nell’ambito di un incontro organizzato all’hotel Salviano ad Avezzano. Con Sottanelli c’erano anche Piergiorgio Apolloni, coordinatore dei comitati Scelta civica nella Marsica, Rocco Di Micco, consigliere comunale “Avezzano Futura” e Piercamillo Falasca, candidato alla Camera di Scelta Civica. All’incontro ha preso parte anche Fernando Di Gianfilippo, sindacalista della Cisal che ha messo all’attenzione dei presenti la difficile situazione dei lavoratori Micron di Avezzano, azienda che occupa 1900 dipendenti compresi quelli dell’indotto. Attualmente sono 700 i dipendenti ad essere in cassa integrazione ogni giorno, a partire dal 23 settembre scorso e fino a maggio prossimo.Sottanelli ad Avezzano
“Quello che ci chiediamo è dov’erano i parlamentari aquilani e della Marsica quando la dirigenza della Micron decideva di investire i suoi capitali altrove” ha detto il capolista alla Camera Giulio Sottanelli “quello che andava fatto era potenziare questo stabilimento che rappresenta un fiore all’occhiello e ha un ruolo centrale nella realtà produttiva e occupazionale locale. Chi ha rappresentato finora questo territorio a Roma avrebbe dovuto fare di più. E lo stesso vale per il tribunale di Avezzano per il quale è prevista la chiusura tra tre anni, nonostante sia il terzo tribunale in Abruzzo per i carichi di lavoro. Riteniamo che questa decisione danneggi fortemente tutta la Marsica che con il tribunale perderà un presidio importante di legalità sul territorio, dove, tra l’altro, ci sono già stati tentativi di infiltrazioni camorristiche”.
All’incontro hanno preso parte anche i coordinatori dei numerosi comitati “Scelta civica” che stanno nascendo nella Marsica e in provincia dell’Aquila a sostegno del movimento guidato a livello nazionale da Mario Monti: i principali si sono costituiti o sono in fase di costituzione nei comuni di Avezzano, Canistro, Civita D’Antino, Morino, San Vincenzo, Balsorano, Capistrello, Castellafiume, Tagliacozzo, Cappadocia, Sante Marie, Celano, Aielli, Cerchio, Collarmele, Pescina, Carsoli, Pereto, Rocca di Botte, Collelongo, Villavallelonga, Trasacco, Luco dei Marsi, San Benedetto, Ortucchio, Lecce nei Marsi, Magliano, Massa d’Albe, Cappelle, Scurcola, Sulmona e Pratola Peligna.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto