News in tempo reale

Scarcerato il marocchino accusato di violenza sessuale, non potrà avvicinarsi alla ex

stalking aggressioneAvezzano. Scarcerato il marocchino  accusato di violenza sessuale nei confronti dell’ex fidanzata. Ieri mattina Rachid El Bouali, 28 anni, si è presentato davanti al giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avezzano, Maria Proia, per l’udienza di convalida. Assistito dagli avvocati Pasquale e Luca  Motta, il giovane si è difeso rigettando ogni accusa e parlando di una vendetta della sua ex per questioni di gelosia. Da quanto emerso nell’udienza, la ragazza non era stata sottoposta a visita ginecologica al pronto soccorso, come previsto dal protocollo, tanto che nel certificato si parla soltanto di “riferita” violenza sessuale. La giovane infatti si è presentata al pronto soccorso  un prima volta, subito dopo il presunto stupro, ma non ha parlato di violenza sessuale. Si sarebbe infatti imbarazzata dalla presenza di un medico maschio, anche alla luce delle sue convinzioni culturali e religiose. Due giorni dopo è stata trovata mentre vagava in strada dalla polizia e fermata per un accertamento . Solo a quel punto gli agenti l’hanno fatta sottoporre a un nuovo controllo in ospedale. Anche in quel caso, però, non c’è stata visita ginecologica. Il 28enne era già stato denunciato  dalla fidanzata per un episodio di maltrattamenti avvenuto all’inizio del 2015. Ora è stato comunque  disposto il divieto di avvicinamento alla ragazza.