News in tempo reale

Sante Marie entra nella Palestra a cielo aperto di Sport e Salute: è la prima in Abruzzo (video)

Sante Marie. È stata inaugurata la prima area attrezzata abruzzese di Sport nei Parchi. Sante Marie è la tappa del Centro Italia tenuta a battesimo da Anzhelika Savrayuk, la ginnasta di origini ucraine e medaglia di Bronzo alle Olimpiadi di Londra 2012 con la Nazionale italiana. I bambini della scuola primaria “Lombardo Radice” di Sante Marie hanno portato i propri pensieri sui valori che la cultura dello sport deve trasmettere alle nuove generazioni, alla società: bello lo scambio fra Anzhelika e i piccoli che si sono confrontati con l’atleta nelle loro performance sportive tra il verde del ‘Parco del Nonno’ e gli attrezzi di Sport e Salute.

 

Il Sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti, ha sottolineato l’importanza del progetto di Sport e Salute e ANCI per la promozione dello sport nei piccoli centri accessibile a tutti. Inoltre, ha evidenziato il valore aggiunto che queste iniziative apportano alle realtà come Sante Marie, dove l’offerta turistica negli ultimi anni è sbalzata alle stelle grazie al Cammino dei Briganti che ha attivato un lodevole processo economico sul territorio: “noi attraverso la ciclovia della Castagna, il sentiero di Corradino e il cammino dei Briganti abbiamo valorizzato la storia e il territorio, la cultura enogastronomica e il valore dello sport in natura attraverso il cammino, la bicicletta, la corsa, tutte attività che saranno avvalorate dalla presenza di quest’area attrezzata”.

Hanno partecipato: il Presidente della Provincia dell’Aquila e Presidente delle Province Abruzzesi, Angelo Caruso, che ha parlato dell’importanza dello sport e del creare infrastrutture sul territorio: “progetti come questo di Sport e Salute hanno una funzione sociale molto importante e sono strategie di sviluppo, perchè diventano attrattive turistiche e generano linfa vitale per i piccoli borghi, facendo riscoprire le peculiarità dei luoghi”; il Direttore ANCI Abruzzo, Massimo Luciani: “il progetto di Sport e Salute è stato condiviso dall’ANCI che ha ne visto lo spessore, un’opportunità per migliorare la socialità nei nostri piccoli borghi. Trovare l’occasione di stare insieme e di farlo con qualità.

La Palestra a cielo aperto diventa una risorsa, se pensiamo che l’Abruzzo ha 305 comuni e più di 200 hanno meno di due mila abitanti si percepisce subito l’importanza della funzione sociale che questi progetti ricoprono. L’ANCI collaborerà con Sport e Salute per ottenere dal Dipartimento per lo sport altri finanziamenti volti alla cittadinanza”; Marco Sanetti di Sport e Salute nazionale: “è bello trovarsi in questo Parco che ha un nome significativo ‘Parco del Nonno’.

È bello vedere unite le varie fasce d’età in una sola area attrezzata, da un lato i giochi per bambini e dall’altro gli attrezzi per ragazzi, adulti e over65.

Quindi, è bello perchè, qui a Sante Marie, si è centrato quanto Sport e Salute sta facendo sul territorio per diffondere e aumentare la pratica sportiva rispondendo alle esigenze delle persone. Una linea di attrezzi personalizzati, digitalizzati e messi in rete per allargare e diffondere proprio questi concetti su tutto il territorio italiano… qui abbiamo trovato la sintesi perfetta e ci rende molto felici”; il Segretario di Sport e Salute Abruzzo, Domenico Scognamiglio, “è la prima area attrezzata che apriamo in Abruzzo, ne saranno ben sedici per la Linea d’intervento 1 e due per la Line d’intervento 2. Sport e Salute con Sport nei Parchi pensa al movimento in natura all’aria aperta e rivolto in forma gratuita a tutte le età ma pensa alla scuola, con il progetto Scuola Attiva Kids e Junior, al mondo delle associazioni con Sport di Tutti Quartieri e Inclusione, e tutto il Paese con Sport nei Territori, che offre una serie di servizi per le persone, le ASD/SSD e per tutti coloro che amano lo sport o ne fanno un lavoro. La rete è un concetto trainante che su cui stiamo lavorando e tutta la progettualità messa in cantiere, giorno dopo giorno, produce frutti che ci danno la misura di essere sulla buona strada, abbiamo tanto ancora da fare e le idee sono come un vulcano sempre in eruzione”.

Anzhelika, ringrazia tutti e in modo particolare le maestre Nadia, Assunta, Giovanna, Alessia, Silvia, Valentina e Natascia della scuola materna “Lombardo Radice”: “questa esperienza è stata davvero emozionante! Aver trasmesso i nostri valori, quelli che i Legend di Sport e Salute rappresentano e portano sul territorio fra la gente, mi soddisfa perchè ho trovato una cittadinanza attiva e unita anche nello sport. I pensieri di questi bambini – oggi – hanno un peso che va accudito, ci responsabilizzano verso la costruzione del loro domani”.

La giornata si chiude al Museo dei Briganti e con la foto di gruppo davanti allo “start del Cammino dei Briganti”.

Sport e Salute S.p.A. per lo “Sport nei Territori” è una scommessa sul futuro fatta di attività̀ fisica senza età̀ e di sani stili di vita. 123 Sedi di Sport e Salute per realizzarlo con servizi a sostegno dello sviluppo della pratica sportiva. Dai voucher gratuiti alla consulenza per ASD/SSD fatta di assistenza legale, fiscale, gestionale, contabile, finanziaria con Istituto Credito Sportivo, prima informativa su impiantistica sportiva, bandi e finanziamenti pubblici, 5/1000, sostegno per incontri ed eventi, condivisione degli spazi, coworking e potenziamento della rete con gli organismi sportivi. Adesso anche l’Urban sport activity e weekend… perché il gioco migliore si fa in squadra assieme a Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate e Enti di Promozione Sportiva e cittadini. Sport e Salute S.p.A. (azienda partecipata dello Stato per la promozione dello sport) disegna il suo domani.

Piano di Azione 2022-2026: infrastrutture e ingegneria dello sport per aumentare e riqualificare gli impianti; scuola e formazione specializzata per diffondere la cultura del benessere; servizi in rete e hub di comunicazione per creare comunità sportiva diffusa.