The news is by your side.

La Sagra del Croccante s’ispira alla luna: scultura in dolce dell’Apollo 11 per la 19esima edizione

Quando l’arte incontra il buon gusto.

Avrete sicuramente sentito parlare negli ultimi mesi della missione “Apollo 11” e dei numerosi eventi organizzati in tutta Italia in occasione della ricorrenza dei 50 anni dell’allunaggio. Ma avreste mai potuto immaginare la realizzazione del missile del primo sbarco sulla luna interamente in croccante? Beh, è questo ciò che l’associazione culturale “Quiss’elle Forme” ha in serbo per la 19esima edizione della Sagra del Croccante che avrà luogo a Forme.

Puntuale come un orologio svizzero, sabato 17 agosto, alle 19, si terrà uno degli eventi più importanti dell’estate marsicana, capace di richiamare almeno 10mila turisti ogni anno. Una manifestazione, quella che celebrerà il 50esimo anniversario dell’allunaggio, pronta a unire tradizione e modernità, nella cornice di un paesaggio mozzafiato, con la bontà e genuinità dei prodotti tipici, del buon vino ma, soprattutto, con la prelibatezza del croccante.

Ma qual è la sua storia? Forme e i suoi abitanti sono riusciti a mantenere vivi i costumi di una volta, come la raccolta delle mandorle. Praticata da tutte le famiglie, questa attività ha portato alla creazione di quello che oggi viene considerato il dolce per eccellenza. Fatto solo con zucchero, mandorle e miele, il prodotto, che simboleggiava prosperità e abbondanza, oltre a soddisfare i gusti di tutti coloro che lo producevano, è oggi alla base della realizzazione di vere e proprie opere d’arte che vengono messe in mostra ogni anno in occasione della ormai nota manifestazione marsicana.

La sagra del croccante, infatti, da anni non solo richiama l’attenzione di coloro che non vogliono fare a meno di assaporare il dolce ma anche di tutti quelli che desiderano ammirare le numerose sculture che le donne del paese riescono a tirarne fuori grazie alla passione che accompagna la lavorazione.

A testimoniare il successo delle sculture realizzate interamente in croccante, le partecipazioni a trasmissioni televisive a diffusione nazionale come Geo&Geo ma anche a manifestazioni di spicco in Abruzzo, come Fiera dell’Adriatico e Le Antiche Rue. Ma la presenza più importante è avvenuta sicuramente in occasione della BIT (Borsa internazionale del turismo 2007), una delle esposizioni riguardanti il turismo più considerata del mondo che si svolge ogni anno a Milano e alla quale la Sagra della Croccante, con il suo comitato, fu invitata a partecipare dalla provincia di L’Aquila come attrazione dello stand Abruzzo.

Per l’occasione fu realizzato un orso marsicano di dimensioni naturali tutto di croccante, che ha riscosso apprezzamenti e simpatie da parte di operatori turistici e visitatori. Ma non finisce qui: a seguire  la realizzazione della Basilica di San Pietro, fatta con oltre 60 Kg di croccante, che nel 2014 ha lasciato sbalordito anche il Papa, il quale ha invitato i suoi creatori in Vaticano. E ancora: il Colosseo, il Cappello Alpino, Castello di Celano, l’Orso Marso, l’Anfiteatro di Alba Fucens sono solo alcuni dei simboli della nostra terra che hanno fatto da muse ispiratrici.

Non resta altro, allora, che andare a scoprire quali emozioni quest’anno la scultura di Apollo 11 ci riserverà in occasione della 19esima edizione della Sagra del Croccante!

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto