News in tempo reale

Saes, al via da fine settembre i contratti di solidarietà per battere la crisi

Avezzano. Saes: contratti di solidarietà per vincere la crisi.  L’azienda, che produce getter per impianti elettronici, sta registrando problemi di fatturato dovuti alla crisi economica tanto che nello stabilimento di Milano si è dovuti ricorrere anche alla cassa integrazione. Nel sito cittadino, invece, le parti sociali hanno chiesto e ottenuto i contratti di solidarietà che tutelano i lavoratori e bloccano i licenziamenti. “Si era ipotizzato il ricorso alla cassa integrazione per affrontare questo periodo di crisi”, ha spiegato Alfredo Fegatelli, segretario di Fiom-Cgil, “invece poi abbiamo convinto l’azienda a optare per i contratti di solidarietà. All’inizio c’era scetticismo perchè i manager non conoscevano questo tipo di ammortizzatori sociali poi invece saeshanno accettato di utilizzarli”. I contratti di solidarietà, siglati anche alla Marsica innvation&technology per 1.400dipendenti, saranno utilizzati per i 240 lavoratori della Saes fatta eccezione per i dirigenti. Giovedì 29 agosto è previsto l’incontro in Provincia per la sigla dell’accordo. Gli ammortizzatori dovrebbero scattare a fine settembre per 24 mesi totali. Per le parti sociali “è una grande vittoria che sicuramente tutela i lavoratori e garantisce un salario a tutti”.