The news is by your side.

Rissa in centro con spranghe, punteruoli e un’auto fatta a pezzi, otto persone sotto accusa

Avezzano. Otto persone coinvolte e accusate di rissa e violenza.  Sono state chiuse le indagini per la rissa avvenuta in pieno centro storico a Tagliacozzo. E che aveva portato, su richiesta del giudice per le indagini preliminari del tribunale di Avezzano, all’arresto di cinque albanesi coinvolti nella  zuffa  del 30 ottobre scorso a colpi di utensili da lavoro e al ferimento di tre persone.

Una macchina era stata distrutta. Qualcuno aveva utilizzato anche una punta da demolitore. Ora per otto albanesi, tutti impiegati nel settore edilizio,  sono state chiuse le indagini preliminari dal pubblico ministero Andrea Padalino, titolare dell’inchiesta. Uno degli accusati sarebbe irreperibile.

12m

Durante la rissa, uno degli albanesi era stato colpito alla testa ed era stato ricoverato nel reparto di neurochirurgia dell’ospedale dell’Aquila a causa delle ferite riportate. Gli altri indagati sono difesi dagli avvocati  Luca e Pasquale Motta, Irma Conti, Antonio Milo e Paolo Trani.

Potrebbe piacerti anche