The news is by your side.

Ripartono le lezioni della scuola di cucine dell’osteria Mammaròssa e lo stellato Zolfa premia gli aspiranti chef

Avezzano. Riapre la scuola di cucina dell’Osteria Mammaròssa di Avezzano, 19 appuntamenti da metà ottobre a dicembre. Taglio del nastro ieri sera in grande stile all’osteria contemporanea di Franco e Daniela Franciosi. A dare la benedizione all’avvio dei nuovi corsi, che quest’anno saranno tutti incentrati su i colori della cucina, è arrivato anche lo chef stellato William Zonfa del ristorante Maggione Papale dell’Aquila.

In tanti hanno atteso con il fiato sospeso il calendario che lo chef Franciosi ha illustrato per la nuova stagione. Si partirà lunedì 15 ottobre con un corso tutto dedicato ai piatti con le verdure. Si andrà avanti poi con appuntamenti tematici tutti dedicati ai colori che vedranno gli aspiranti chef dilettarsi tra le ricette tra due mari, la cucina d’autunno, il pane e oro, l’oceano nel nord, la cucina del brivido, il sol levante, e poi ancora il pesce delle isole e il bianco è Natale.

La novità di quest’anno è che ci saranno oltre ai tradizionali i corsi del lunedì anche degli approfondimenti che si sposteranno questa volta nello spazio enoteca di Mammaròssa. Tutti i giovedì sarà possibile apprezzare queste lezioni speciali in lingua inglese con ai fornelli lo chef Franciosi e l’insegnante madrelingua Kilian Seavers al microfono. L’obiettivo è quello di imparare la lingua cucinando. Anche in questo caso gli appuntamenti saranno distribuiti in tre mesi e partiranno giovedì 18 ottobre con una cena dedicata a Socrate.

Ci saranno poi degli eventi con invitati a sorpresa che vedranno la partecipazione dello chef e di un ospite, e poi ancora degli approfondimenti con l’abbinamento cibo e vino  e altri dedicati alle star del cinema. Franciosi, che ieri ha fatto assaporare a tutti i presenti la straordinarietà delle materie prime che compongono i suoi piatti, ha dato poi allo chef Zonfa l’onore di premiare i corsisti dello scorso anno e all’assessore regionale Lorenzo Berardinetti il microfono per presentare la legge sui ristoranti tipici varata dalla Regione Abruzzo.

L’intento della normativa, alla quale hanno collaborato Franciosi ed altri chef della Regione è quello di puntare allo sviluppo della ristorazione tradizionale di qualità e allo stesso tempo alla tutela della cultura enogastronomica del territorio abruzzese con l’obiettivo comune di garantire sotto il profilo qualitativo la tutela dei consumatori.

Il marchio collettivo denominato ristorante tipico d’Abruzzo quindi sarà una garanzia per i clienti ma anche per i ristoratori che potranno ottenerlo dimostrando di avere i requisiti richiesti tra cui l’utilizzo dei prodotti agroalimentari tradizionali, di quelli DOP, IGP e DOC, degli ingredienti provenienti da agricoltura biologica e di quelli che hanno ottenuto il marchio qualità controllata dalla Regione Abruzzo.

Per informazioni sui corsi è possibile contattare l’osteria Mammaròssa al numero 0863.33250 oppure tramite WhatApp al 347.1167474.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto