News in tempo reale

Rimborsi autostrada all’assessore fuori sede per 1.800 euro al mese, la giunta sotto accusa

Avezzano. Rimborsi autostradali per le trasferte ad Avezzano all’assessore fuori sede per un totale di 1.800 euro al mese, più il compenso da amministratore di 1.400 euro. Sono i numeri che hanno mandato su tutte le furie il consigliere di opposizione Mariano Santomaggio (Fi) che accusa la giunta e al sindaco di Avezzano, Gianni Di Pangrazio, e chiede di accertare la regolarità delle spese sostenute dall’assessore al personale Luca Angelini. Da parte sua l’assessore replica: “I cittadini valuteranno i risultati e questo mi sembra un attacco politico in vista delle elezioni”.
A poche ore dal voto, il consigliere di opposizione, carte alla mano, contesta all’amministrazione di aver scelto un assessore al personale che, pur venuto da fuori, “non ha risolto alcun problema. Da 6 mesi non si riuniscono né le commissioni consiliari né il consiglio forse perché”, protesta Santomaggio, “sono tutti protesi nello sforzo della rielezione del candidato prediletto dal sindaco. L’innesto dell’assessore che viene da Carsoli”, secondo il consigliere di centrodestra, “è naufragato miseramente perché la vita politico-amministrativa della città è paralizzata. Mariano Santomaggio
L’innesto dell’assessore Angelini”, spiega Santomaggio, “che com’è noto viene da Carsoli ed al quale vengono rimborsate le spese di viaggio, è naufragato miseramente. La vita politico/amministrativa della città è tuttora paralizzata. Una ragione forse c’è: sono tutti protesi nello sforzo della (ri)elezione del candidato prediletto dal sindaco. E si è ben guardato il sindaco dal riunire il consiglio per deliberare le aliquote della Tasi”.
Poi scende nello specifico dei rimborsi. “L’assessore Angelini”, spiega Santomaggio, “non si è mai risparmiato ed è venuto da Carsoli ad Avezzano anche la vigilia di Natale ed il 31 dicembre 2013. E addirittura anche qualche sabato quando gli uffici comunali sono chiusi. Il costo medio dei rimborsi per percorrere in autostrada 90 chilometri è di circa 1.800 euro al mese che”, sottolinea il consigliere, “devono essere sommati al compenso mensile di 1.400 euro. Ma ad Avezzano”, chiede l’esponente di minoranza al sindaco Di Pangrazio, “non c’era una persona con le stesse capacità dell’assessore Angelini? Un avezzanese ci avrebbe fatto risparmiare circa 22mila euro di rimborsi spese all’anno. “Non mi compete rispondere a un autorevole esponente dell’opposizione che interviene per questioni politiche”, ha replicato Luca Angelini. “Quando sono stato nominato”, ha ricordato, “qualcuno ha avanzato considerazioni sul fatto che fossi un assessore non avezzanese, ma i cittadini valuteranno sul lavoro che ho svolto e che svolgo con grossa dedizione. Devo annotare che il costo medio dei rimborsi liquidati fino al 31 dicembre 2013 per percorrere in autostrada 90 chilometri è di circa 1.800 euro al mese. Che devono essere sommati al compenso mensile di euro 1.400. Mi chiedo: ma ad Avezzano signor sindaco non c’era una persona con le stesse
capacità dell’assessore Angelini? La risposta è si. Ce n’erano e ce ne sono quarantaduemila. E un avezzanese le avrebbe fatto risparmiare circa 22mila euro di rimborsi spese all’anno. E di questi tempi…”.