News in tempo reale

Rifiuti abbandonati nell’ex cava a Scurcola Marsicana, il sindaco Morgante: “non è una discarica”

Scurcola Marsicana. Decine di buste piene di rifiuti sono state raccolte, negli ultimi giorni, dagli operai comunali di Scurcola Marsicana. Le operazioni di raccolta, documentate dal primo cittadino Maria Olimpia Morgante, hanno interessato principalmente l’area dell’ex cava.

Il sindaco Morgante, allegando le foto, ha poi espresso rammarico per il gesto di inciviltà arrecato a tutta la comunità, “Quella non è una discarica emerite teste di C…!” incalza il primo cittadino su Facebook.
“Ma non ve ne vergognate, pulite le vostre belle casette e inzozzate l’ambiente. Ma non vi fate tanto tanto schifo?” continua la Morgante.
“Avete cambiato lo stendino, il portaspazzolino, avete mangiato e bevuto, avete disinfettato la casa ma avete infettato l’ambiente! Schifosi, giuro che questa volta vi metto in piazza, adesso basta!”

“Persino un plaid” continua il sindaco Morgante, “che riconoscerete sicuramente, sul quale ci avete fatto fare i bisogni al cane, al quale comprate crocchette e bocconcini”.

“Maledetti schifosi, gente senza midollo” incalza di nuovo Morgante, “Il servizio ce lo avete davanti casa, in più c’è un’isola ecologica. Mettetevi allo specchio e sputatevi in faccia, se avete il coraggio!” conclude il post della Morgante.