News in tempo reale

Richiesta ad Avezzano la cittadinanza onoraria per Liliana Segre: “Un piccolo passo per la lotta contro l’intolleranza”

Avezzano. Liliana Segre: una donna d’impareggiabile valore, per il suo vissuto e per il suo impegnato presente. Così, in vista del prossimo consiglio comunale, il gruppo consiliare del PD avezzanese ha depositato una mozione a firma della Consigliera comunale Lorenza Panei per richiedere – come avvenuto in differenti amministrazioni – che il Consiglio Comunale di Avezzano si esprima sulla concessione della cittadinanza onoraria alla Senatrice Liliana Segre.
“Tra gli ultimi testimoni in vita della Shoah in Italia, Liliana Segre a causa delle leggi razziali fasciste, all’età di 8 anni fu costretta ad abbandonare la scuola elementare”, hanno spiegato in una nota i democratici, “il 30 gennaio 1944 fu deportata. Raggiunto il campo di concentramento di Birkenau-Auschwitz, fu internata nella sezione femminile.  La festa di tutti, quella in cui si celebra la Liberazione dal nazifascismo”, sottolineando come, “Una data che – con la fine della guerra che disonorò l’Italia al pari delle leggi razziali e della dittatura – restituì a tutti e tutte la libertà e la democrazia, valori che vennero poi scolpiti nella Costituzione della Repubblica italiana”. Il circolo marsicano del Pd auspica che la mozione venga accolta dall’intera platea del consiglio cittadino.