News in tempo reale

Riaperta la strada per la clinica Ini di Canistro, sistemata la frana che la bloccava da mesi

Canistro. E’ stata riaperta la strada comunale che collega Canistro alla clinica Ini. La strada è rimasta chiusa per mesi a causa di una grossa frana, provocata da un’importante vena d’acqua, che scorreva sotto il manto stradale. “L’acqua è stata drenata”, ha annunciato il sindaco Antonio Di Paolo,“è stata canalizzata, in modo da procedere con la ricostruzione del manto stradale. Sono stati installati dei guard rail e ora l’area è in sicurezza”. I lavori, iniziati già a febbraio, hanno subito dei strada canistrorallentamenti per via del continuo protrarsi di abbondanti piogge, ma sono stati conclusi e non ci sarà, dunque, più nessun disagio per il personale e i pazienti della clinica Ini, costretti in questi mesi a utilizzare un percorso alternativo. Hanno presenziato alla riapertura della via, ieri mattina, il sindaco Di Paolo, il dirigente dell’ufficio tecnico comunale, Massimo Iafolla, il geometra del genio civile regionale dell’Aquila, Mario Callocchia, il geologo Antonello Santoponte e i responsabili della ditta “Ermanno Petricca”, appaltatrice dei lavori. “Ringrazio i dirigenti e i tecnici del Genio civile”, ha aggiunto il primo cittadino Di Paolo, “per la competenza dimostrata e la celerità nell’intervento”. L’amministrazione comunale ringrazia l’assessorato regionale a cui fa capo il Genio civile, a guida di Angelo Di Paolo, per la prontezza con cui ha risposto alla richiesta di intervento, per la tutela e la sicurezza dei cittadini.