News in tempo reale

Referendum sulla geografia giudiziaria, anche il vescovo Santoro firma

Avezzano. Ieri mattina monsignor Pietro Santoro, Vescovo dei Marsi, ha ricevuto una rappresentanza del Comitato pro referendum sulla geografia giudiziaria della città di Avezzano per dare ascolto ai sostenitori dell’iniziativa referendaria a difesa del Tribunale. Il Vescovo, come sempre molto attento alle esigenze del territorio, ha manifestato la partecipazione del mondo cattolico al’iniziativa nata proprio nella sua diocesi e si è detto molto preoccupato che la soppressione del più importante presidio dello Stato nella Marsica possa favorire la proliferazione di episodi di criminalità. “Come Vescovo della vescovo Santoro avvocatiterra marsicana”, afferma Monsignor Santoro, “non posso assistere alla spoliazione del territorio di fronte all’eventualità della soppressione del Tribunale di Avezzano, presidio efficiente dello Stato e non semplice struttura edilizia. Accompagnerò ogni iniziativa di tutela e di potenziamento degli Uffici Giudiziari”. Al termine dell’incontro, infatti, l’alto prelato ha raccolto le proposte del Comitato avezzanese relative agli incontri con la cittadinanza in programma già dalla prossima settimana sottolineando la necessità di una mobilitazione e sensibilizzazione popolare. La prossima settimana, infatti, il Comitato pro referendum incontrerà gli Ordini e Collegi professionali e, successivamente le scuole per poi proseguire con le altre categorie e rappresentanze sociali”.