The news is by your side.

Rapinatore ubriaco aggredisce commerciante in centro, raccolta di firme dei negozianti contro la criminalità

Avezzano. Malvivente aggredisce il titolare di un negozio per poi rapinarlo. Il tutto è accaduto in via Bagnoli ad Avezzano, dove l’uomo, sotto effetto dell’alcool, ha minacciato il titolare di un negozio di occhiali. Il commerciante è riuscito a bloccare l’aggressore, di nazionalità straniera, bloccandolo e facendolo uscire dal negozio, per poi chiudersi all’interno dello stesso.

Si tratta dell’ennesimo episodio di criminalità che ha portato a una raccolta di firme da parte dei commercianti del centro, preoccupati per la situazione che si è creata in questi mesi. In particolare, una trentina di negozianti ha presentato una denuncia al commissariato di Avezzano segnalando, “al fine di prendere adeguati provvedimenti, che da alcuni giorni nelle strade del centro e non solo circolano giovani stranieri, soprattutto di origine marocchina, spesso ubriachi o sotto effetto di droghe che tentano di rubare, rapinare o comunque di importunare e aggredire i negozianti al fine di estorcere oggetti o denaro”.

Una situazione che, secondo la denuncia, si verifica nel tratto che va dalla stazione ferroviaria fino a via Garibaldi, Corso della Libertà, via Corradini, per arrivare alla villa comunale, soprattutto a partire dalle ore serali comprese tra le 18 e le 19. 30 e specialmente verso l’orario di chiusura dei negozi. Secondo i commercianti, il personale addetto alla vendita, spesso donne, si trova a dover fronteggiare da solo situazioni di vero e proprio pericolo. Per tale motivo chiedono un intensificazione dei controlli e di presidiare e rafforzare con le pattuglie le zone interessate da questo tipo di criminalità, “al fine di scoraggiare questi rapinatori al fine di impedire che episodi di criminalità possano sfociare in violenza vera e propria a danno del personale addetto alle vendite o nei confronti di qualche cliente”. Una denuncia sottoscritta da una trentina di commercianti i quali temono che la situazione possa degenerare ulteriormente. Quindi non più soltanto la zona della stazione ferroviaria, ma anche il resto del centro della città è in balia della delinquenza, almeno secondo i commercianti.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto