News in tempo reale

Rapina un negozio e picchia la titolare, giovane arrestato. I residenti chiedono più sicurezza

Avezzano. Un colpo secco dietro la nuca e poi via con il registratore di cassa dove però c’erano solo 20 euro. L’epilogo della rapina avvenuta ieri mattina nel quartiere di via San Francesco, a due passi da piazza Torlonia, è stato breve. Orante Di Salvatore, 30 anni di Gioia dei Marsi, a poche ore dal colpo è stato arrestato e rinchiuso nel carcere di San Nicola proprio vicino al negozio di Fausta. Erano passate da poco le 11 quando il giovane, con la scusa di fare la spesa, era entrato nel piccolo supermercato. In quel momento l’attività commerciale era vuota così, dopo aver chiesto del prosciutto alla signora, ha deciso l'arresto di Orante Di Salvatore dopo la rapina ad avezzanodi colpirla e di rubare la cassa. E’ stata una questione di secondi e il ragazzo, probabilmente con un maleppeggio, ha colpito la donna chinata sull’affettatrice ed è scappato lasciandola a terra. Solo dopo qualche decina di minuti Fausta è stata soccorsa da alcuni clienti che entrando l’hanno vista a terra. Lo sgomento ieri in via San Francesco era tanto. I residenti intorno al negozio si chiedevano se potranno più stare tranquilli. Preoccupazione è stata espressa dalle anziane e dalle mamme che ora temono per la sicurezza dei loro figli. Mentre la donna veniva trasferita urgentemente nel reparto di neurochirurgia dell’Aquila, la polizia si metteva sulle tracce del rapinatore che già nel primo pomeriggio è stato arrestato. Ora i residenti di via San Francesco chiedono più sicurezza e maggiori controlli nelle strade del quartiere. Vogliono risposte concrete perchè ormai non si sentono più sicuri.