News in tempo reale

Rapina supermercato Avezzano con un coltello alla gola, 54enne resta in carcere

Avezzano. Rapina supermercato Avezzano con un coltello alla gola, 54enne resta in carcere. Nella giornata di ieri si è tenuta l’udienza di convalida davanti al gip del tribunale di Avezzano. Rosario Atria, di origini napoletane ma residente ad Avezzano, difeso dall’avvocato Mario Del Pretaro, è accusato di rapina aggravata e resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo la rapina l’uomo era stato rincorso e disarmato da un agente fuori servizio che ne aveva permesso l’arresto. Un agente della polizia penitenziaria, aveva deciso di trattenersi all’esterno del supermercato, dove aveva appena fatto degli acquisti, perché aveva notato il comportamento sospetto di un cliente e, così, ha permesso il fermo dell’uomo che aveva appena tentato una rapina.

Gianni Allegritti, il poliziotto 49enne assistente capo coordinatore della penitenziaria in servizio nel carcere dell’Aquila, lo ha bloccato attendendo l’arrivo delle forze dell’ordine. L’arrestato era già stato protagonista di un fatto simile nell’aprile 2019.