The news is by your side.

Rapina al bar “bomber” di borgo Angizia, gli uomini del commissariato scoprono che si trattava di una messinscena

Avezzano. La rapina al bar “bomber” di borgo Angizia, denunciata ieri sera, era semplicemente una messinscena.

E’ bastato poco alla polizia per scoprire che dietro la denuncia di rapina di ieri si nascondeva qualcosa di completamente diverso. Dalle prime ricostruzioni, infatti, tutto lasciava pensare ad una rapina, ma alcuni elementi avevano insospettito gli uomini del commissariato, che in poche ore hanno smascherato la messinscena. Sembrerebbe infatti che la rapina sia stata simulata dal barista, per non consegnare l’ingente incasso della giornata al proprietario del bar. Tutta una montatura, insomma, che però nonostante fosse stata pensata sin nei minimi dettagli, non ha ingannato gli uomini del commissariato. Uomini con il volto coperto, nessun indizio lasciato sul posto, tutto faceva pensare alla rapina perfetta, se non fosse che era stata inventata di sana pianta dal barista, che ora rischia anche un’azione legale da parte della polizia per aver denunciato qualcosa di mai avvenuto.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto