News in tempo reale

Ranalletta lascia il consiglio comunale di Celano, al suo posto entra Gaetano Ricci

Celano. Cambio di guardia tra le fila dell’opposizione celanese. Il consigliere Ranalletta ha deciso di rassegnare le dimissioni e al suo posto arriverà in cosiglio Gaetano Ricci. Da giorni il capogruppo di “Per Celano”, Gesualdo Ranalletta, aveva annunciato che per “gesto di responsabilità” voleva fare un passo indietro alla luce della situazione che si è venuta a creare in città a seguito dell’inchiesta “Acqua fresca” che ha portato all’arresto del sindaco Settimio Santilli, dell’ex vice sindaco, Filippo Piccone, e di imprenditori e tecnici accusati di reati contro la pubblica amministrazione.

Ranalletta, secondo il quale rimanere in consiglio sarebbe stato “un atto di irresponsabilità” ha protocollato ieri mattina le dimissioni già pronte da giorni dando così un suo “segnale” alla città di Celano. Al suo posto entrerà nell’assise civica Gaetano Ricci, che alle elezioni di settembre scorso ha portato a casa 316 preferenze.

“Sono molto preoccupato per la situazione covid a Celano”, ha commentato Ricci, “anche io sono stato colpito dal virus ma ne sono uscito bene. Invito la popolazione alla massima attenzione e a rispettare tutte le norme di sicurezza. L’emergenza avrebbe richiesto scelte meditate ma rapide, anche da parte di un’amministrazione locale. A causa delle vicende di cronaca giudiziaria tutto ciò non è avvenuto e non è colpa del commissario, che ringrazio. Anche su questo Santilli dovrà assumersi le responsabilità del ruolo che non sta svolgendo. Io sono pronto a collaborare”.