News in tempo reale

Raid notturni e raffica di danneggiamenti a Marsia, spunta l’ombra delle intimidazioni

Tagliacozzo. Numerosi raid notturni e molti di danneggiamenti concentrati in un breve tratto di tempo a Marsia nelle abitazioni stanno preoccupando i residenti che  si sono ritrovati serrature scassinate, porte sfondate, serrande dei garage divelte.  Solitamente, però, non viene rubato nulla. Per tale motivo la popolazione teme che possa trattarsi   di azioni intimidatorie per scoraggiare gli inquilini ad acquistare . Alcuni episodi sono stati denunciati ai carabinieri, anche a Roma, dove risiede la maggior parte dei proprietari. I residenti protestano perché il territorio non viene vigilato a causa della posizione geografica e ambientale della località. Una situazione che sta preoccupato le poche attività commerciali e ricettive della zona i proprietari degli immobili.

Episodi che vanno in contrasto con quanto sta avvenendo in questi anni visto che la situazione a Marsia, come spiegano i residenti e i turisti, “sembra migliorare sotto tanti aspetti, come la copertura totale di internet, la strada in buona parte risistemata, l’apertura di una spa, di un ristorante, di un campeggio, il servizio dell’acqua attivo e gestito da mezzi autorizzati a un prezzo che soddisfa gli utenti. Inoltre negli ultimi due anni si è rivitalizzato anche il mercato immobiliare della località turistica e sono state acquistate sette ville da turisti”.  Segnali positivi che però ora passano in secondo piano alla luce dei raid messi a segno negli ultimi tempi.