News in tempo reale

Raffica di furti a Collelongo, i cittadini chiedono maggiore sicurezza e telecamere

Collelongo. Nell’arco di circa 15 giorni a Collelongo si sono verificati ben 4 furti e un raid nella scuola primaria. Il primo colpo è stato messo a segno ai danni di una signora, nella parte bassa del paese (zona delle casette asismiche), alla quale è stata messa a soqquadro l’abitazione forse nel tentativo di valore. Sempre nel pomeriggio i malviventi hanno colpito due abitazioni (forse contemporaneamente): una posta su via Roma, strada principale del paese, ed un’altra situata in una zona interna del paese, nei pressi del parco giochi comunale. In questa circostanza i ladri hanno avuto fortuna Cartello furtiportando via oggetti preziosi o di loro interesse. Molto probabilmente le vittime erano state controllate dal momento che i furti sono avvenuti nell’unico breve momento in cui in casa dei mal capitati non c’era nessuno. Sembra inoltre che prima dei furti le vittime abbiano ricevuto delle chiamate anonime. Nella notte del 2 febbraio dei ladri sono entrati nel complesso scolastico e hanno rubato un amplificatore e degli e-book. Non contenti i ladri si sono divertiti ad imbrattare i muri interni della scuola con la schiuma degli estintori. L’ultimo colpo è stato messo a segno ieri mattina, in pienissimo giorno. Un anziano signore si è recato nel proprio rustico per delle pratiche e la sua abitazione è messa sottosopra dai ladri. Sono in aumento ormai i cittadini che manifestano forte preoccupazione per la situazione. Preoccupazione che aumenta a causa del senso di abbandono che ormai diversi abitanti di Collelongo provano nei riguardi delle forze di pubblica sicurezza (Carabinieri e Polizia Locale). Inoltre è in aumento nell’opinione pubblica locale l’idea che l’installazione di una video sorveglianza pubblica possa aiutare nel rintracciare i malviventi o che almeno possa fungere da deterrente per altri episodi del genere. Dei giovani hanno anche affisso un cartello per avvisare i ladri che la casa era stata già svuotata.