News in tempo reale

Quattro giorni di sport a Ortucchio con 300 bambini impegnati nel Marsica Est Cup

Ortucchio. Si è appena conclusa una 4 giorni molto intensa di sport nel piccolo centro marsicano. Domenica 23 la squadra del paese, l’Ortygia, ha confermato la prima posizione nel campionato di seconda categoria battendo nettamente Collarmele per 3-1, ma essendo arrivata a pari merito con il Bugnara e nonostante gli scontri diretti a favore, deve fare ancora un piccolo sforzo per la promozione diretta in prima categoria, disputando domenica 30 marzo uno spareggio in campo neutro. Sabato 22, lunedì 24 e martedì 25, invece, circa 300 bambini provenienti da quasi tutte le scuole calcio Marsicane, si sono affrontate nella quarta edizione della Marsica Est Cup, torneo ormai affermato per le categorie giovanili di base. Sono intervenute circa numerose società, alcune schierando anche 2 gruppi. Il tutto è iniziato sabato 22 dove si sono divertiti sul bellissimo prato del comunale di Ortucchio i bambini della categoria “piccoli amici” ovvero i nati nel 2010-2011. Il 24 invece, a partire dalla mattina, è stato il turno dei “primi calci” cioè dei nati nel 2008-2009, mentre il 25 aprile è toccato ai “pulcini” 2006-2007.

La parola al presidente dell’A.S.D. Virtus Marsica Est, Tiziano Mariani:”sono orgoglioso di aver ospitato nel nostro piccolo paese, per il 4 anno consecutivo circa 300 bambini accomunati da un unico obiettivo:quello di divertirsi! Organizzare un evento del genere non è facile, ma coadiuvato magistralmente da splendidi collaboratori tutto è andato per il meglio,anche a detta dei numerosi genitori presenti sulle tribune in tutti e tre i giorni! Grazie anche all’amministrazione comunale di Ortucchio per la disponibilità dell’impianto e un grande grazie all’A.S.D. Ortygia di Ortucchio del presidente Verrocchia, che si è veramente prodigata per la riuscita della manifestazione”, conclude Mariani dicendo “l’obiettivo più importate lo abbiamo raggiunto: I sorrisi dei bambini! Che valgono più di tutte le altre cose!”.