The news is by your side.

Quanto ci vorrà per tornare in forma? La parola a Gianpiero Contestabile della Evolution fitness

1.066

Avezzano. Palestre finalmente aperte, ma in quanto tempo i nostri muscoli torneranno al perduto splendore? Finalmente l’agognata (ri) partenza è alle porte, oggi in tutta Italia centri e club fitness torneranno a ospitare i propri clienti. Ma la domanda che tutti si pongono è: “quanto tempo ci vorrà per tornare in forma?”. Lo abbiamo chiesto al Gianpiero Contestabile founder Evolution fitness Avezzano laureato in scienze motorie e fisioterapia.

“In realtà la risposta non può essere univoca, ognuno parte da una base differente, molti in questi mesi hanno potuto continuare a mantenersi in forma attraverso delle piccole home gym oppure praticando sport alternativi. Ma nella stragrande maggioranza non hanno avuto queste possibilità o è venuta a mancare la motivazione necessaria per mantenersi in forma”.

Vale solo per atleti professionisti? “Per i primi il problema è molto più semplice , mentre per le persone che sono restate completamente inattive in loro aiuto abbiamo la famosa, spesso menzionata quando si parla di recuperi dopo infortuni “memoria muscolare” questa meccanismo vale sia per gli agonisti che per i principianti (chi volesse approfondire l’argomento su pum med può trovare molte ricerche )”.

Può spiegarci brevemente il suo funzionamento? “L’esistenza di questa memoria è ormai nota da anni, ma ricerche più approfondite hanno stabilito attraverso test e sperimentazioni, che il nostro corpo quando viene sottoposto ad allenamenti sub intensivi o intensivi riesce a mantenere e conservare la forza anche dopo diversi mesi di inattività, questo perchè durante gli allenamenti il nostro corpo genererà degli adattamenti fisiologici su geni e proteine regolatori. Questi adattamenti così microscopici possono perdurare (secondo Anthony Blazevich) anche per più di 10 anni (Fonte. gazzetta dello sport).

Come svolgere le prime sessioni di allenamento? “La parola d’ordine è gradualità, se è vero che da una parte abbiamo la memoria muscolare in nostro aiuto è anche vero che il nostro corpo ha bisogno di adattarsi di nuovo e con i giusti carichi di allenamento alla nuova omeostasi creata da mesi di inattività. quindi evitiamo Scorpacciate di fitness che potrebbero creare nel breve periodo solo problemi tendinei e muscolari. nella maggior parte delle persone sicuramente ci sarà stata una crescita del proprio peso e questo parametro non va assolutamente sottovalutato”.

Quindi anche il peso va considerato nella nuova programmazione? “Certo! Molte persone in questi mesi hanno mantenuto l’introito calorico che avevano prima della chiusura, è facile capire però che queste calorie introdotte non venivano utilizzate né palestra e tanto meno nella vita quotidia stravolta dal lockdown percui sono diventate peso in più per il nostro corpo”.

Come eliminare il peso corporeo accumulato? “Ovviamente la risposta più classica dal mio punto di vista è aumentare/ripartire l’attività fisica ma a questa andrebbe affiancato un giusto taglio calorico attraverso un piano alimentare, da sempre ripetiamo che come l’attività fisica anche l’alimentazione deve essere seguita da personale competente in materia in possesso di una laurea. lasciamo perdere allenamenti e diete stravaganti ed alla moda che possiamo trovare su internet . Quando si parla del nostro corpo dobbiamo sempre aver chiaro con chi abbiamo a che fare. rivolgiamoci sempre a personale laureato e preparato”.