The news is by your side.

Proteste per le multe della polizia locale a Tagliacozzo, il comandante: tolleranza zero per chi non rispetta le norme

Tagliacozzo. Dopo le proteste di alcuni turisti che hanno contestato l’intransigenza degli agenti di polizia municipale anche in situazioni di assenza di parcheggi in centro a Tagliacozzo, come riportato dal Centro, sulla questione ora interviene in comandante dei vigili Paolo Ronci che risponde all’appello fatto tramite il Centro all’Area di vigilanza per una maggiore tolleranza circa le sanzioni alle infrazioni del codice della strada.

“In verità”, afferma il comandante in una nota, “a noi non è pervenuta alcuna lamentela”.  Su alcuni turisti, che lasciano “per un attimo l’auto in sosta davanti ad un negozio”, e che sarebbero esasperati dal fatto che ritrovino la multa del vigile sul parabrezza, Ronci replica spiegando che “l’auto può essere lasciata in sosta negli spazi dove è concesso e né per un attimo, né per un’ora deve essere parcheggiata dove sono presenti i divieti. Il centro di Tagliacozzo consente un agevole accesso pedonale, allocando le automobili negli ampi parcheggi circostanti (Campo sportivo, Villa Bella ecc.).  Il rispetto delle norme del codice della strada deve essere valido in ogni realtà, sia essa un Borgo tra i più belli d’Italia – quale è Tagliacozzo – sia esso un grande nucleo urbano. È sul rispetto delle leggi che si fonda la civile convivenza.

“Proprio per il fatto poi che a Tagliacozzo, in quanto località turistica, nei mesi estivi e nei weekend, la popolazione cresce di decine di migliaia di presenze”, sottolinea il comandante Ronci, “l’attenzione dei Vigili deve essere ancora più puntuale per evitare i disservizi nella viabilità e il caos del traffico: a salvaguardia di tutti i cittadini.

Ci lamentiamo spesso dei disagi subiti da automobili parcheggiate in doppia fila, o davanti a passi carrabili, o che vanno a velocità elevata nei centri urbani, non possiamo lamentarci anche quando si interviene poi a sanzionare questi reati. Tolleranza zero quindi”, conclude, “nei confronti di chi non rispetta le norme del codice della strada”.

Potrebbe piacerti anche

INFORMATIVA: Questo sito si avvale di cookie per finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca il link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando su un articolo acconsenti all’uso dei cookie http://www.marsicalive.it/?page_id=66

Questo sito o strumenti terzi si avvalgono di cookie per finalità illustrate nella cookie policy ( http://www.marsicalive.it/?page_id=66 ). Se vuoi saperne di più o negare il consenso consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie

Accetto