News in tempo reale

Promozione per il marsicano Sandro De Angelis, lascia la Questura dell’Aquila: sarà vicario del questore a Pordenone

 

L’Aquila. Il Capo di Gabinetto della Questura dell’Aquila, primo dirigente della Polizia di Stato, ha salutato ieri i colleghi e le istituzioni della Provincia dell’Aquila: è stato promosso dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza a vicario del Questore di Pordenone.

De Angelis, originario di Tagliacozzo, ha iniziato la sua carriera in polizia nel 1988 nel reparto Mobile di Padova e, successivamente, nella questura della stessa città.

Dal 1999 al 2005 ha preso parte alla missione italiana  interforze in Albania contro il traffico di stupefacenti. Dal 2005 al 2015, assegnato al Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia, si è occupato di traffico di esseri umani, delle mafie dei paesi dell’Est ed è stato coordinatore degli Esperti italiani per la sicurezza nel Mondo.  Dal 2017 al 2019 è stato direttore dell’ufficio italiano Interforze di polizia presso l’Ufficio europeo di polizia di Europol a L’Aia. Dal gennaio al giugno del 2020 è stato dirigente della Divisione Anticrimine della Questura di Arezzo.

Da due anni era dirigente della Divisione di Gabinetto della Questura dell’Aquila. Dal 30 maggio prenderà servizio alla Questura di Pordenone.

Tante le personalità istituzionali presenti al saluto: dal prefetto dell’Aquila Cinzia Torraco, al questore dell’Aquila, ai due comandanti provinciali dei carabinieri e della Guardia di Finanza.

Presenti anche il vice presidente della Regione, il presidente della provincia Angelo Caruso, il sindaco dell’Aquila e degli altri uffici della provincia.

Parole di apprezzamento sono state rivolte dal prefetto e dal questore dell’Aquila per l’ottimo lavoro nella pianificazione e nel raccordo con tutte le istituzioni della provincia per i servizi di ordine e sicurezza pubblica.

Dal 30 maggio inizierà il nuovo incarico a Pordenone assicurando la sostituzione del questore nelle assenze. Inoltre il vicario, quale diretto e primo collaboratore del questore, sovrintenderà gli uffici della questura e ai più delicati servizi di ordine pubblico presiedendo la commissione di disciplina.

Si tratta di una promozione che avvicina il marsicano De Angelis al grado di dirigente superiore, quello di questore. Sandro De Angelis alla Questura dell’Aquila non è stato solo un dirigente di polizia dedito al lavoro di raccordo tra le istituzioni. Non si è mai sottratto nemmeno alle richieste dei cittadini, come anche dei giornalisti, ogni volta indirizzandoli agli uffici competenti. Avvicinando così l’istituzione alle persone, ai cittadini, facendo sentire la presenza della Polizia di Stato, nel quotidiano, a chiunque cercasse un contatto per un aiuto, una necessità.

Tutta la Marsica augura al dirigente di continuare in una brillante e positiva carriera.

 

 

“Un affettuoso saluto a Sandro De Angelis, capo di gabinetto del nostro questore, che tra pochi giorni concluderà il suo servizio all’Aquila. Grazie di ogni cosa, con la certezza che porterai sempre con te il calore di questa terra”, ha scritto sui social il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.