News in tempo reale

Prime ordinanze dei Comuni contro l’uso dei fuochi d’artificio, provvedimenti anche a difesa degli animali domestici

Avezzano. Arrivano le prime ordinanze dei Comuni contro l’uso sconsiderato  dei fuochi d’artificio. Primi provvedimenti sono arrivati a  Scurcola e Magliano. La cittadinanza del comune di Magliano è invitata ad “astenersi dall’utilizzo di fuochi d’artificio di qualsiasi genere nella notte di capodanno”. E’ quanto stabilisce un’ordinanza emessa dal sindaco Mariangela Amiconi a tutela della sicurezza e dell’incolumità delle persone e degli animali che anzichè emettere una consueta ordinanza di divieto fa appello al buon senso delle persone affinchè la notte di capodanno sia un momento di festa e di condivisione nel rispetto della sensibilità di ognuno.

Un invito alla  cittadinanza  affinché “ci sia un uso moderato e consapevole dei materiali pirotecnici e dei fuochi d’artificio in occasione delle festività natalizie e fa appello al senso di responsabilità individuale, invitando tutti ad utilizzare con la massima prudenza artifici pirotecnici di qualsiasi genere durante i festeggiamenti e soprattutto nella notte di Capodanno” arriva anche dal Comune di Scurcola.
Il Comune, con un provvedimento firmato dal sindaco Maria Olimpia Morgante, raccomanda a tutti coloro che hanno la disponibilità di aree private, finestre, balconi, lastrici solari, luci e simili vedute prospicienti la pubblica via, aree pubbliche o private ad uso pubblico, di “limitarne e controllarne l’uso per la effettuazione di spari, scoppi, lanci di fuochi pirotecnici, mortaretti, e simili, e comunque di evitare il lancio di detti artifici, nonché la caduta di altri oggetti pericolosi per la pubblica incolumità, verso luoghi pubblici o di uso pubblico”. Tra le altre raccomandazioni, quella rivolta a genitori e tutori di minori, di vigilare su questi affinché facciano un corretto uso dei dispositivi nei luoghi privati, rispettino le istruzioni ed evitino di raccogliere ordigni inesplosi e ai proprietari di animali d’affezione, di vigilare e attivarsi affinché il disagio degli animali determinato dagli scoppi non causi danni alle persone e agli animali medesimi. Raccomanda, inoltre, “l’uso del buon senso nel rispettare anche il decoro della città, invita pertanto la cittadinanza intera a non disperdere bottiglie, rifiuti e contenitori vari”.